accedi   |   crea nuovo account

Guardando la fotografia

I miei arti sono privi di ossa
Il contatto con quelle labbra
Mi sgonfierebbe come un pallone calciato da un bambino
Contro le punte di un cancello usato come porta

Non ci posso credere che soffri
Perché sei tutto quello che vorrei per non soffrire più
Lo zucchero non può saperne di cose amare
Nella tua foto mi sembra di respirare il profumo del mare

Dai sorridimi dimmi che mi sorridi
Così mi torneranno i brividi e almeno col pensiero partirò per altri lidi

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • sılɐɹʇsnɐ snɐʞ il 15/07/2013 09:16
    ... che ti paccia o no... ti...
  • marco mattei il 07/10/2010 01:04
    bella anche questa bob. complimenti.
  • Paola B. R. il 16/05/2010 16:09
    Hai ragione:lo zucchero non può saperne di cose amare!!!!
  • Cristiana Oliva il 14/05/2010 12:51
    Un po' triste ma dolcissima Bob.
    Cris

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0