PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sottile

Sottile,
come filo di riverbero
il silenzio sussurra dietro un'ala.
Muove i cirri
sul pianale d'infinito,
si corica, distende il suo ghermire.
Percepisco il frullo di gabbiano
-solitario-
sullo scoglio che riposa
mentre l'onda indiscreta sopra il mare
fende l'occhio,
ed è come morire.
Si rincorrono i nembi all'orizzonte
descrivendo colline di corallo
sul tramonto quando piega il pomeriggio
e le ombre disegnano poi la notte.
La salsedine imbianca la mia pelle
imperla i relitti tra i capelli
con la luna che si immerge dentro l'acqua,
ondulata sorridente eterna Musa.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Free Spirit il 13/05/2010 23:36
    Un riverbero interiore che si assottiglia, immergendosi in quel pianale d'infinito, ghermito dal melanconico sciabordio del silenzio.
    Hai dipinto delle pregevoli immagini nei tuoi versi
  • Maurizio Cortese il 13/05/2010 19:52
    La bellezza delle immagini e il clima di sospensione che viene a crearsi sono unici: poesia che, senza piaggeria, si eleva di molto rispetto alle altre del sito.
  • Giuseppe Tiloca il 13/05/2010 19:08
    ok. Ho notato un altra cosa che mi fa ravvribidire dalla bellezza del tuo scrivere. Ecco, adoro questo tuo isolare aggettivi riferiti all'oggetto del discorso, come qui il gabbiano solitario. Li sento tutti i giorni i gabbiani, ma quando l ivedi dalle finestre appoggiarsi su un tetto di una casa sono davvero belli, ancor più quando li osservi su uno scoglio.
    Adoro vederli in un quadro di natura che ho a due passi
    Brava
  • karen tognini il 13/05/2010 14:52
    Sei bravissima! hai... tanto.. tanto.. talento...!
    karen
  • rea pasquale il 13/05/2010 13:27
    Più sottile di così si può morire.
    veramente bella.
    Ciao
  • Auro Lezzi il 13/05/2010 11:37
    Ancora più di sottile.. trasparente come puro cristallo..
  • Manuela Magi il 13/05/2010 11:14
    Vi ringrazio
  • laura marchetti il 13/05/2010 10:43
    molto brava... complimenti! senza parole...
  • vincent corbo il 13/05/2010 10:28
    A questo punto devo affermare con certezza che la vera Musa sei proprio tu. Una poetessa così brava non si incontra tutti i giorni sul proprio cammino.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0