username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Per te babbo

Ieri nel tardo pomeriggio
sei volato via.
Del tuo ultimo viaggio
non sentirai più dolore
dormirai sereno
babbo mio.
Nel mio cuore tu
palpiti ancora, d'amore
e attimi di noi.
Sei nelle braccia
dell'Angelo, puoi trovarci
tanto conforto.
La mia lacrima è il tuo
ultimo respiro, che per
anni ho tenuto nel mio
cuore, dietro l'amaro
silenzio delle stelle.
Possa la tua essenza
librarsi nell'aria, nei
boschi, sui mari, e nei
rosa dei cieli.
Quando rugiada tornerai.
C'è una continuità che non
si spezza.
Non sei lontano, sei passato
dall'altra parte, ricordo il
tuo sorriso, è la mia pace.
Prega, sorridi, pensami
non sono lontana, ora che
riposi va tutto bene.
E non piangere se mi ami
da lassù babbo mi regali
la percezione, che non ti
ho perso, ma avverto
la tua presenza.
Non è un addio, è solo
un ciao...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

26 commenti:

  • claudia checchi il 15/03/2013 19:44
    Un grazie dal mio cuore a tutti voi per la vostra vicinanza e un grazie ancora per la lettura e le frasi di conforto, di condoglianze che mi avete dato... siete tutti davvero speciali... vi voglio bene...
  • claudia checchi il 15/03/2013 19:39
    Grazie fabio hai sempre delle ottime frasi nel commentarmi, infatti ho sempre la percezione che quando avverrà il mio momento riabbraccerò il mio babbo, tutti prima o poi raggiungeremo i nostri cari... ciao
  • Fabio Solieri il 15/03/2013 19:01
    Per te che tanto hai amato il tu babbo, ti sia di conforto il suo ricordo, come bel fiore che non appassirà mai, ti sta già preparando una scrivania perché tu possa ancora scriver di poesia quando lo raggiungerai.
  • claudia checchi il 28/02/2012 21:20
    Grazie Domenico delle tue parole..
  • DOMENICO FRUSTAGLI il 28/02/2012 21:08
    Non è un addio, è solo
    un ciao...
    Poesia che fa vibrare le corde dell'anima.
  • claudia checchi il 17/05/2010 15:55
    Grazie Clem.. quello che mi dici è già il tuo pensieroooo... e ho capito cosa intendi..
    un caro saluto claudia..
  • clem ros il 17/05/2010 15:50
    Non posso ne voglio commentare, solo chi ha avuto la stessa esperienza può capire. E anche se passano gli anni, non si dimentica.
  • claudia checchi il 17/05/2010 15:03
    Grazie di starmi tutti cosi vicini e dimostrarmi il bene che mi volete... Codesto è per tutti voi...
    Ora dico grazie dei vostri bei commenti.. Ivan, Gianni, Manuela, Luigia, e Antonio..
    Claudia...
  • Antonio rea il 17/05/2010 08:10
    Sentimenti così forti non possono essere degnamente commentati!! Ti voglio bene!!
  • Luigia R. T. il 16/05/2010 19:29
    Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... ma come nessun sogno si dissolve senza lasciare traccia dell'emozione destata, così del tuo papà non vedrai più il volto né sentirai la voce ma di lui ti rimarrà la dolcezza del sentimento che vi ha legati...
    Non abita più sulla terra ma abiterà per sempre nel tuo cuore e sarà con te ovunque!
    Ti abbraccio con infinita tenerezza e con l'augurio che la profonda tristezza di questi giorni si trasformi presto in sereno ricordo!
    Luigia
  • Manuela Magi il 16/05/2010 10:46
    Ti capiterà di sognarlo e di risentire la sua voce, saranno momenti speciali.
    La tua, una bellissima poesia. Ti sono vicina.
  • Gianni Spadavecchia il 16/05/2010 09:07
    bellissima poesia... ognuno ne riceve una visione soggettiva, ma colpisce il cuore... bella!! condolianze
  • Ivan Bui il 15/05/2010 23:33
    ... c'é chi vorrebbe volare via e non può, deve restare legato a qualcosa che non riconosce, che non gli appartiene più. È bello pensare che é solo un ciao... Ciao.
  • claudia checchi il 15/05/2010 22:37
    Grazie Antonietta x averla trattenuta... un abbraccio...
    cla...
  • claudia checchi il 15/05/2010 22:00
    Grazie donato... sei il mio amico speciale...è una gioia sapere che l'hai trattenuta...
    ciao tisky...
  • claudia checchi il 15/05/2010 21:58
    Grazie a tutti voi dolcissimi e carissimi amici... delle vostre parole di conforto... vi sento tutti vicini... un grazie veramente sincero ed immenso...
    Antonio, dici bene il quel ciao è come dire sei qui ti sento vicino a me... codesta è la speranza... ora non soffre più con la terribile malattia chiamata.. slà..è sereno e per me è un ciao non un addio... claudia...
  • Antonietta Mennitti il 15/05/2010 21:26
    Molto commossa cara. Condoglianze! So cosa significa perdere un padre!
  • Anonimo il 15/05/2010 21:02
    Triste si ma sono contento che lo definisci solo ciao e non addio perchè il tuo papà come tutti coloro che lasciano questa terra non finiscono, anzi rinascono e se serve sanno starci vicini.
    Ti auguro tanta pace nel cuore con tutta la forza che posso.
  • Anonimo il 15/05/2010 20:05
    Che Dio benedica tuo padre e ante te. Bellissima ode d'amore.
  • Anonimo il 15/05/2010 19:51
    Grazie per aver condiviso questa poesia. Io ho perso mio padre da alcuni anni e penso per sempre... non sò dove sia ora... forse nel nulla o forse intorno a me, chissà, di tanto in tanto... Io lo penso tutti i giorni... ma forse lui non c'è più... forse non si è accorto di non esserci più. È andato... dimenticando tutto...
    Scusa per lo sfogo, ma il dolore è ancora tanto, tanto.
  • Paola B. R. il 15/05/2010 19:49
  • Cinzia Gargiulo il 15/05/2010 18:55
    ops... PIENE di serenità...
  • Donato Delfin8 il 15/05/2010 18:53
    Ti sono vicino Claudia.
    Un abbraccione grande grande.
  • Cinzia Gargiulo il 15/05/2010 18:47
    Hai ragione Claudia non è un addio perchè i nostri cari da lassù ci restano accanto e vegliano su di noi.
    Parole struggenti ma anche pene di serenità.
    Ti abbraccio forte.
  • Anonimo il 15/05/2010 18:44
    Emozionante. Ma in quel "ciao"c'è un messaggio di speranza
  • denny red. il 15/05/2010 17:17

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0