accedi   |   crea nuovo account

Fiori affamati

Apriranno fiori di baci affamati
aprirai labbra alle bocche che piangono

Vorrò pioggia alla sabbia
sulle reti
che soffocano e baciano
pelli al tatto bianco
del respiro

Veli di silenzi
ai piedi che sfiorano
brezze alle menti
trafitte smosse
di sguardi ciechi
a palpebre aperte

Saprò quando il bacio mi prenderà
di pupille sui polpastrelli
e saprai piano spogliar
di silenzio il mondo

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Sergio Fravolini il 11/07/2010 17:27
    Sfiorato da un bacio dentro il silenzio del mondo.

    Sergio
  • francesca cuccia il 08/06/2010 23:10
    D'amore non ci si sfama mai
    li ad aspettare in silenzio
    il suo arrivo
    penetrante
    senza uscita.
    Bellissima.
  • Free Spirit il 18/05/2010 23:02
    Un silenzio che denuda pupille d'anima a palpebre aperte, che trafigge le movenze di sguardi accecati.
    Fame di fiore ch'anela soffice tatto di respiro di pronube, impollinatore d'amore, venuto per vestir di frastuono la spoglia afonia del silenzio di petto.
    Piaciuta, ciao Giò
  • Manuela Magi il 16/05/2010 18:14
    Mi trasmette una "fame d'amore"che per quanto presente non basta mai.
    Io credo molto nella sublimazione del momento.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0