accedi   |   crea nuovo account

Tu, cielo

Tu,
Sereno e irascibile,
Maestoso e potente,
ritratto a olio di forme variopinte;

Tu,
tela di un pittore inesistente,
ci proteggi e rassicuri,
ci danneggi e ci trascuri.

Tu,
Luce abbagliante, nascosta dalle tenebre,
vivo e silenzioso schermo dell'aldilà,
rassicurante ombra di un fantasmagorico futuro.

Raccogli i pensieri di tutti, e ci inondi con le loro disperazioni.
soffi via il dolore che non puoi trattenere.

Felice spettacolo sei per chi ti contempla.
Dolce luogo ameno sei per chi ti osserva,
Banale luogo eterno per chi ti guarda.

Tu,
solo, sublime organo del silenzio.
Eterno per la nostra specie, fugace per l'immensità del tempo.
Burbero e minaccioso, dai vita alla natura: unica tua prole.

Democratico potere, i tuoi rappresentanti son fiaccole lontane.
Io ti ammiro e ti contemplo nella mia inutilità,
la tua umile creatura
ti porge il suo saluto.

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 07/06/2011 22:59
    Bellissima ispirazione, complimenti
  • Barbara Scarinci il 16/05/2010 23:57
    Molto bello questo tuo cielo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0