PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aquilone

Sola andavo,
insieme a un aquilone
insieme ai miei ricordi,
le mie paure, le mie ansie,
le mie incertezze,
le mie felicità.
Volavano in alto, libere
nel cielo,
fra nubi e sole.
Lungo il sentiero
fiori, profumi, silenzi,
complicità.
Inebriata, come un'ape su di un fiore.
Di quello che avevo da dire
non è rimasto che un'eco
intrappolato fra i rami,
tradito da un volo, ferito
da qualche premuroso consiglio,
sconfitta dalla mia stessa ingenuità.
La vita è un sentiero
in cui si è da soli,
fra venti caldi e carezzevoli
e venti sfrontati e di tempesta.
Un vento,
ha strappato il filo al mio aquilone,
di una speranza impigliata fra i rami,
di un albero troppo grande
ai piedi del quale mi fermo
e la mia mano
non scrive più.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • denny red. il 18/05/2010 01:31
    una farfalla deve sempre volare, NON PUÒ CADERE, NON PUÒ!! È una farfalla.
  • tania rybak il 17/05/2010 17:24
    delusione, solitudine, dolore, sogni strappati, perché? Laura, devi essere forte e nessuno potrà strapparti niente, devi lottare per te stessa, perché nessuno lotterà per te e non realizzerai i tuoi sogni se tu stessa non lo vorrai... sogna e credici, non smettendo mai di volare
  • Auro Lezzi il 17/05/2010 17:04
    Sei troppo abituata a sognare.. E vivi sognando.. Ma un giorno ti fermerai per sognare vivendo.
  • Fabricio Luiz Guerrini il 17/05/2010 14:28
    Mi piace il tuo stile scorrevole, chiaro, con belle immagini.
  • rea pasquale il 17/05/2010 13:38
    brava.
    Ciao
  • Simone Scienza il 17/05/2010 13:19
    La tua mano scriverà sempre,
    spinta da quei venti caldi e carezzevoli.

    Chi scrive poesie non sceglie mai di farlo,
    è sempre spinto a copiare le parole
    che trova dentro di sè
  • Anonimo il 17/05/2010 12:42
    Bellissima. anch'io ho visto volare in alto gli aquiloni... e poi sono rimasta da sola sul mio sentiero. Ogni volta che leggo qualcosa sugli aquiloni mi commuovo perchè mi ricordano la bella e struggente poesia di Pascoli "l'aquilone". Scrivi sempre bellissimi versi.
  • clem ros il 17/05/2010 12:32
    Che dire, è bellissima, molto "stupenda", concedimi la licenza poetica...
  • karen tognini il 17/05/2010 11:48
    Bellissima... un po' malinconica... ma dolce...

    Sempre bravissima Laura...
    karen
  • Anonimo il 17/05/2010 11:07
    Ehi ehi esistono altri fili, la tua mano scrive ancora, basta appoggiarla ad un foglio...

    Bei versi, tristi ma belli belli...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0