PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pollini

Piange il cielo
lacrime di pollini.
Sembrano soldatini mandati
ad imbiancare il mondo,
sono le lacrime degli angeli
feriti
o sono dei piccoli diavoli
che solleticano
le nostre debolezze
dove vorrebbero mettere radici
nutrendosi delle nostre
sofferenze.
Sono sogni volanti,
piccole illusioni di arrivare
lontano, nel gioco di una vita
che farà soccombere solo i più forti,
dentro la ruota di un luna park
che gira
e fa girare tutti.
Alcuni si separano e proseguono
da soli,
il tempo di tornare
alla terra
che li accoglierà.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • denny red. il 18/05/2010 01:35
    bella!! laura.. Pollini ben scritta!! SEMPRE BRAVISSIMA!!!
  • tania rybak il 17/05/2010 17:12
    malinconica, ma bella
  • Auro Lezzi il 17/05/2010 17:01
    Però come giochi bene con i ghirigori della natura.
  • clem ros il 17/05/2010 15:31
    Profonda, sinceramente rofonda. Speriamo che non sia un tuo stato d'animo permanente.
  • Fabricio Luiz Guerrini il 17/05/2010 14:17
    Personalmente non riesco ad avere un'immagine negativa dei pollini, perciò mi piace più la seconda parte della tua bella poesia. Io vedo i pollini come una nuvola di spermatozoi e la terra come l'ovulo che li attende per creare, con loro, nuova vita. Ciao, Fabricio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0