PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'addio della farfalla

Passeggiava la farfalla
con le ali atrofizzate,
morte per le mille bufere
dell'anima vissute.
Era sul bordo del cratere,
guardava il rosso del fondo,
pensava alla persa passione,
al cuore senza amore.
Allargò il nulla, per rivivere
il volo della vita
in un impossibile sospeso
senza speranza alcuna.
Il tonfo fu perfetto
lo spazio di un sol respiro,
poi l'annegar nel fuoco
immersa nell'infinità dell' oblio.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Rosa Maria il 27/05/2010 02:38
    Bellissima, molto suggestiva, rivivo i miei stati d'animo... Hai colto in pieno la tristezza di un'amore che finisce e la voglia di ricominciare che sembra non arrivare mai del tutto, sembra fermarsi al primo ricordo che sfiora,
  • loretta margherita citarei il 18/05/2010 16:14
    intensa auro
  • karen tognini il 18/05/2010 09:49
    Dolce.. triste poesia...

    Stupenda Auro...
  • Vincenzo Capitanucci il 18/05/2010 09:46
    Bellissima dolorosissima... Auro... allargò il Nulla... precipitando nell'oblio...
  • Anonimo il 18/05/2010 08:10
    Quanta tristezza traspare per questo amore che più non è amore, bellissimi i tuoi versi.
  • Anonimo il 18/05/2010 08:00
    bellissimi e dolorosi versi... bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0