accedi   |   crea nuovo account

Psiche

Per favore non turbare il sonno
di chi è stanco
non vedi che l'affranto ha te soltanto?
L'ipotesi stipa la psiche
divagando da cima a fondo
nella fissità immensa e rumorosa
di una logica apparente.
Fila, brillando, l'acqua dalla condotta
non appena il frullo del mattino
va blandendo,
nessun ardore plausibile
ad arguire il coro.
Una luce violetta appioppa un tiro all'aria
poi insorge a condurre fuori
ogni frastuono.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • clem ros il 19/05/2010 11:34
    Per avere un anno, scrivi bene. Brava.
  • denny red. il 19/05/2010 05:02
    fila brillando, l'acqua della condotta.. splendida!! brava!
  • loretta margherita citarei il 18/05/2010 15:49
    bei versi, come sempre brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0