PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sogno

sta mattina mi sono svegliato che camminavo in un giorno di vento
c'era un vecchio con gli occhi verdi ed un bastone di tristezza
c'era il mio primo amore con la pelle d'avorio
ed un pugnale nella mano sinistra
c'era il mio diario ingiallito dal tempo e dalle rime sbiadite
c'era un biglietto con scritto è scomparso!
è annegato in una stanza piena di inchiostro e di canzoni scritte sul muro
è rimasto schiacciato dalle sue parole e dalla sua paura del futuro
ha cercato la sua infanzia ed era stata rubata
da un uomo che stringeva le mani e svendeva sorrisi sicuri
sta mattina mi sono svegliato ed ero sospeso su un ponte
c'erano i regali che ho ricevuto in un novembre di malinconia
c'era il mio cane assassinato dal tempo e dalla mia lontananza
c'era il mio umorismo che faceva a pugni con la mia timidezza
c'era il mio sguardo ingenuo fuggito via quando avevo vent'anni
c'era la mia palla di carta che rotolava lontano dalla mia giovinezza
c'era un biglietto con scritto è scomparso!
intrappolato nel mondo dei semafori e degli abbracci di cartone
sorpreso in una notte d'inverno senza un sorriso e senza un maglione
Evaporato dalle sue mani senza ne torto e neppure ragione.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • danilo il 31/03/2014 21:31
    Faccio fatica a descrivere ciò che ho provato leggendola..
    il mio dirti bravo, è ingiusto, meriti di più..
  • laura cuppone il 09/06/2010 00:10
    davvero toccante e bellissima questa poesia prosata
    questa confessione in un biglietto
    davvero profonda... e malinconica...
    realista e onirica...
    affascinante.

    laura
  • Eliana D'ambrosio il 20/05/2010 16:33
    queste righe sono perfette per una canzone:
    "c'era un biglietto con scritto è scomparso!
    intrappolato nel mondo dei semafori e degli abbracci di cartone
    sorpreso in una notte d'inverno senza un sorriso e senza un maglione
    Evaporato dalle sue mani senza ne torto e neppure ragione."

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0