PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Arte povera

Nè stucchi
o lapislazzuli e marmi istoriati

un po’ di calore
ed ecco l'icona
in fondo al cuore

rossa novena di Maggio
piccolo devoto nel mattino
dalla fredda luce blu
al tepore dorato delle candele

e sul tesserino un timbro:
corpo forse assente
anima certamente
presente.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 19/04/2009 20:22
    bravo
  • Carlo Diana il 14/02/2007 20:07
    complicata, si presta a diverse interpretazioni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0