username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Resurrezione

L'anima mia banchetta,
e il cuore alza il calice del perdono.
Troppo a lungo
si son pasciuti i miei occhi
della tua sofferenza.
Oggi le tue membra stanche, riposano
nel freddo abbraccio della morte.
Il tuo pallore si confonde
col bianco sudario della tua esistenza.
I contorni del viso si perdono
in una dimensione sconosciuta.
Mi intenerisco.
Dalle tue membra
si sprigiona una luce penetrante
che pervade il mio essere
e mi riporta alla mente
sentimenti puri
che risorgono dal loro sepolcro
e mi infondono calore vitale.
Tu, che ormai monda
da ogni debolezza terrena,
ti prepari a rinascere,
volgi uno sguardo pietoso
su di me
perchè è tempo che anche io viva
la mia resurrezione.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • maria anita acciarini il 24/05/2010 15:18
    Ringrazio di cuore tutti voi che vi siete affacciati alla mia dimora per "dissetarvi"...
    Scherzo, ovviamente, poichè i miei versi sono parole che sgorgano dall'animo, semplicemente.
  • clem ros il 24/05/2010 14:38
    È vero, scrivi veramente bene, affascinanti nella loro semplicità le tue parole.
  • maria anita acciarini il 23/05/2010 23:46
    Gentilissimi con i commenti che sento sinceri. Grazie!
  • Anonimo il 22/05/2010 12:31
    Scrivi veramente bene sai suscitare emozioni, ed è questa la dote principale in scrive non solo per se ma anche per gli altri.
    Condivido e apprezzo tantissimo.
  • Salvatore Ferranti il 19/05/2010 21:52
    una poesia davvero molto bella
  • Anonimo il 19/05/2010 18:52
    Basta avere pazienza 5 stelle
  • loretta margherita citarei il 19/05/2010 18:35
    intensi versi, mirabili
  • Anonimo il 19/05/2010 18:16
    Un bisogno di purificazione e di rinascita, versi intensi che esprimono l'intensità del vissuto. Molto apprezzata e condivisa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0