username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Poi faremo l'amore

Invitami a ballare
parlami,
mentre assaporo l'odore
tra il tuo collo e me.

Poi,
nell'oscurità
di un'ora qualsiasi
stringi la mia fragilità
con l'ardire
del desiderio che tocca.
Donami il tuo fiato caldo,
lui
colerà lento
sull'ombra che m'assale
mentre questa luna gialla
scioglie i nodi
che tratteggiano
impudiche movenze.
Invitami a ballare
adesso,
fammi sentire che mi vuoi
sfiora le mie gambe nude
per un viaggio ad occhi chiusi
poi...

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Auro Lezzi il 20/05/2010 10:21
    Sembra quasi una prefazione... Il dopo "poi" è poesia da sognare.
  • Fabio Mancini il 20/05/2010 07:05
    Beh! L'attesa di quel "Poi" diventa difficile, soprattutto quando irrefrenabilmente arriva il desiderio che malsopporta rimandi. Tuttavia il programma "Portami a ballare, parlami... " sarebbe molto improbabile che non venga accolto, specie se la bellezza ti è compagna. Ciao, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 20/05/2010 06:38
    bella, sei proprio super!
  • denny red. il 20/05/2010 01:13
    manuela, che danza!!! bei versi! poi.. e poi e un bel viaggio ad occhi chiusi. che danza!!!
    Bellissima!! manuela. brava!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0