username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La voglia che conosci

Forte
s'irradia e sale
la voglia che conosci
-la senti-
quando rauca io ti parlo
chiedendoti di sussurarmi,
fragilità fatta di note.
Rubammo, ti ricordi
mani di passione
inesorabile presenza
fatta di vento,
-accarezzai-
dove abita il verbo dell'amore
l'inizio dell'aurora,
sopra al mare.
Ad occhi chiusi
guidavi vele sopra l'onda
ritmando lento
ondeggio di marea
-ancora-
pregava il desiderio
- l'impellenza-
di arrivare insieme,
dove muore la ragione.

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 23/10/2016 10:17
    Un plauso floreale di tardo autunno lo Magno te cinge a mostrar la sua stima per questa tua fantastica.

5 commenti:

  • Fabio Mancini il 20/05/2010 19:42
    Mi sembra stupenda, con una chiusa da brivido! Un bacio, Fabio.
  • Auro Lezzi il 20/05/2010 10:20
    Una salita tutta poetica..
  • Salvatore Ferranti il 20/05/2010 09:40
    splendida poesia... molto bella...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/05/2010 09:24
    Bellissima Manuela...

    - l'impellenza-
    di arrivare insieme,
    dove muore la ragione...
  • Anonimo il 20/05/2010 08:41
    Stupenda Manuela, mi piace come scrivi...


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0