PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Adesso

Adesso,
nel compimento di un pensiero ardito
-veglio-
su travi di celeste cielo.
Comprendimi,
si fanno ardui i giorni a venire
privi di stelle triangolari
che la rotonda luna
-coglie-
Si sentono ancora
i rumori sordi
dei nostri battiti nel petto
all'unisono e caparbi.
Slittano i tramonti
tra due montagne verdi
allineate all'orizzonte
per poi imprigionare il sole.
-sentimi-
mentre dici che ti arriva
il mio pensiero d'essenza
sulle tue sabbiose orme
-che il mare-
rasenta e poi cancella.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Sergio Fravolini il 28/06/2010 17:01
    Un pensiero vuoto... un pensiero ardito.

    Sergio
  • nemo numan il 21/05/2010 07:42
    bellissima... brava bellissima
  • B. S. il 20/05/2010 13:19
    "sentimi, mentre dici che ti arriva il mio pensiero d'essenza"
    ma quanto sei brava...
  • francesca cuccia il 20/05/2010 11:34
    Delicata e molto intensa, complimenti molto bella.
  • Auro Lezzi il 20/05/2010 10:19
    Pasione geometrica e calda inserita in un bel quadro..
  • vincent corbo il 20/05/2010 07:31
    Una poesia sempre raffinata, intensa, unica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0