accedi   |   crea nuovo account

La fine della giornata di un povero cristo

assopita è la brace
tace
la voce di un altro giorno
intorno
allunga la sua mano nera
la sera
rintocchi di campane
pane
inzuppato nel latte
ciabatte

sospeso fino a domani
rimani

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 21/05/2010 21:43
    Solitudine... questo percepisco in questa poesia.
    Bellissima e triste
  • Anonimo il 20/05/2010 13:59
    Quanta solitudine in questi splendidi versi stupenda la chiusa "sospeso fino a domani rimani" Bella bella bella
  • B. S. il 20/05/2010 13:13
    Traspare un lieve senso
    di rassegnazione.
    Come sempre bravo.
  • laura cuppone il 20/05/2010 11:47
    fotogrammi di una vita tipo...
    una quotidianità diffusa e pienamente condivisa...

    Laura
  • Anonimo il 20/05/2010 10:13
    Versi traboccanti tristezza e il silenzio tutto intorno... pesante, soffocante...
    Poesia scritta magnificamente!
    Bravissimo!!!
  • Anonimo il 20/05/2010 09:07
    Molto, molto bella! Si avverte un'atmosfera intima, domestica. Molto piaciuta!
  • laura marchetti il 20/05/2010 09:01
    bellissime e vere descrizioni...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0