username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Addio

Mano nella mano,
mi sostenevi
poi tu, ti appoggiavi a me.
Ci voltavamo a guardare
le impronte
impresse sulla spiaggia
che le onde presto,
rapivano.
Nel rosso di una sera,
mi hai accarezzato i riccioli
ribelle, tornavo bambina.
Avrei voluto urlare,
piangere, rincorrere il destino,
disperdere nell'onda
le lacrime di un dolore,
ma non potevo,
sapevo che quello era
il tuo ultimo saluto,
non potevo lasciarti
l'amarezza di un addio,
il più tenero,
il più forte,
il più doloroso
che io abbia mai vissuto.

 

l'autore laura marchetti ha riportato queste note sull'opera

a mia madre


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • denny red. il 21/05/2010 02:10
  • Salvatore Cipriano il 20/05/2010 22:54
    Quando si ha una madre si ha tutto.
  • augusto villa il 20/05/2010 22:33
    Una poesia davvero bella e intensa...
    La chiusa poi...è speciale...(da groppo in gola!)
    Complimenti, Laura!... Scritta davvero col cuore... e si sente!!!
  • Anonimo il 20/05/2010 15:10
    Non trovo parole adatte... non ce ne sono... meravigliosi versi, dolorosi, intensi...
    Ti abbraccio!
  • Hila Moon il 20/05/2010 14:35
    un addio doloroso! struggente poesia... molto bella!!!
  • lucietta vo il 20/05/2010 14:23
    Una bellissima poesia, con tanto dolore... mi spiace
  • rea pasquale il 20/05/2010 13:04
    versi dolorosi i tuoi, mi hanno detto una volta, che Dio ci manda i dolori che riusciamo a sopportare, nulla di più.
    Ne uscirai con più forza.
    Un abbraccio affettuoso
  • Anonimo il 20/05/2010 12:22
    eppure fanno più male gli addii voluti dall'uomo!
  • clem ros il 20/05/2010 11:56
    Laura che dire... anche per te non ho parole, non puoi commentare una morte.
  • francesca cuccia il 20/05/2010 11:29
    Solo la parola dà una strana sensazione, riceverlo é uno strappo al cuore,
    bellissima poesia, un abbraccio cara Laura.
  • Anonimo il 20/05/2010 11:02
    Mi hai fatto venire i brividi con questa poesia.
    Mi hai ricordato un triste addio.
    Bravissima, è ricca di sentimenti veri.
  • Auro Lezzi il 20/05/2010 10:36
    Quanta nostalgia Laura,, Che il tuo cuore viva...
  • Simone Scienza il 20/05/2010 10:09
    ...
  • Antonietta Mennitti il 20/05/2010 09:54
    Che nostalgico amore Laura... sai mi hai commossa e non poco! Piaciuta tanto.
  • Salvatore Ferranti il 20/05/2010 09:42
    poesia stupenda e struggente...
  • tania rybak il 20/05/2010 09:12
    molto dolorosa, struggente... credo che sia addio a un genitore, che è venuto a mancare... ti abbraccio fortemente e ti vorrei dare un po' di forza, spero la accetti...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/05/2010 09:01
    Avrei voluto urlare,
    piangere, rincorrere il destino...

    avrei avrei avrei voluto...

    Bellissima e struggente Laura...

    un abbraccio...
  • Elisabetta Fabrini il 20/05/2010 08:57
    quanto sono dolorosi gli addii... versi bellissimi intrisi di tristezza e malinconia... brava come sempre Laura!
  • rosella campelletti il 20/05/2010 08:55
    bella e struggente di dolore un addio lacerante ma evidentemente necessario bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0