accedi   |   crea nuovo account

Sedici anni

La dolcezza trionfale
di grazia infantile,
l'incontro fatale
mi ritorna in mente
dei suoi sedici anni.
Crepuscolare, fremente,
il pallore del suo volto
nel verde pallido degli elci.
Tremava,
e la strana magia della sera
accarezzava le felci
che sfiorando strappava.
Messaggi ed auspici d'oro
i suoi brividi freschi.
Fu stupendo, fu bello,
ma non la vidi più.
Non le torsi un capello,
né ci tornai laggiù.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

24 commenti:

  • Anonimo il 14/09/2011 10:53
    incontri come questo non si dimenticano... rimangono freschi teneri e dolcissimi nel nostro cuore caro Ugo e ci accompagnano per tutta la vita... bellissima lirica un abbraccio carla
  • nunzia viola il 26/11/2010 12:08
    ma perchè non c'è nulla di più romantico di un incontro fuggevole e di sospiri restati lì fermi nel tempo!! forse conoscendola meglio avresti scoperto tutte le sue limitatezze e non ti sarebbe nemmeno piaciuta!! come siamo strani noi esseri umani amiamo l'immagine di una persona e spesso non riusciamo ad amare la persona!!
  • Beatrice Faldi il 17/11/2010 19:36
    Ci colgo infinita tenerezza nel descrivere, in maniera precisa e raffinata, ricordi e sentimenti "puri"
  • rudens roze il 24/09/2010 22:39
    Commovente, hai descritto anche i miei sedici anni, un amore tenerissimo fatto di sguardi e di carezze, poi l'ho perso.
    I ricordi erano rimasti vivi nella mente trenta anni dopo, e ci siamo cercati, pensati abbiamo nutrito amore anche senza vederci nè sentirci, come un legame un filo trasperente che abbiamo tirato insieme nello stesso istante a tremila km di distanza.
    È stato bello incontrarsi nuovamente, qualche ruga in più ma gli occhi rimangono sempre gli stessi.
    Ed ora è una meravigliosa amicizia.
  • Aranel_75 il 29/06/2010 00:05
    mi ispira tenerezza e nostalgia
  • Dolce Sorriso il 08/06/2010 10:03
    un applauso Ugo...
    piaciutisssssima
  • Cesira Sinibaldi il 05/06/2010 11:47
    Gusto raffinato nelle immagini ed emozione trasmessa con delicatezza a chi legge. Sembra un cortometraggio!
  • Anonimo il 02/06/2010 10:33
    Bella poesia ricca di nostalgia...
    Intensa e profonda...
  • Maria Lupo il 30/05/2010 02:17
    dolce senza retorica, rende tutta la freschezza di quelle sensazioni e anche il soffocato dolore della perdita
  • francesca morosi il 25/05/2010 15:57
    piaciuta! nostalgia in un frammento di vita, attimi sospesi nella memoria che riaffiorano come d'incanto...
    complimenti di cuore fx
  • tania rybak il 24/05/2010 10:51
    si dice, che il primo amore non si scorda mai... con questa bellissima poesia ha descritto questo pulito sentimento ed ha reso sublime, complimenti
  • Guido Ingenito il 23/05/2010 14:41
    non mi perdo nel descrivere la tua bravura e i perchè. dico solo che questa poesia è molto bella, musicale, nostalgia. un affresco
  • denny red. il 22/05/2010 03:28
    un ricordo.. di un tempo.. per sempre!
    Ben scritta ugo bravo!
  • - Giama - il 21/05/2010 23:47
    versi soavi e sublimi!
    una musicalità perfetta, un dolce ritmo!
    Poesia vera!
  • Giuseppina Iannello il 21/05/2010 21:53
    Dolce fluire del sentimento e una lieve dolce musica. Bravo.
  • Anonimo il 21/05/2010 21:23
    Vissuto con le emozioni che donano i sedici anni, unici e indelebili!!

    Bellissima Ugo...
  • Cinzia Gargiulo il 21/05/2010 19:29
    Un amore giovanile ricordato con una sottile tenerezza, non sembrano esserci i toni del rimpianto ma solo la consapevolezza di aver vissuto un'emozione vera.
    Versi sempre pacati e pieni di serenità.
    Bellissima!...
  • laura marchetti il 21/05/2010 18:15
    bellissimo e fresco ricordo e nostalgia descritta con versi struggenti e belli
  • Maurizio Cortese il 21/05/2010 18:10
    Freschezza di un ricordo giovanile di tempi ahimè passati e molto diversi dai nostri, quando l'amore era veramente il battere forte del cuore; la rievocazione, curata negli indispensabili particolari, non sa di rimpianto, ma assume il senso di un pacato distacco.
    Versificazione al solito magistrale.
  • loretta margherita citarei il 21/05/2010 15:03
    bellissima, delicatissimi versi
  • Anonimo il 21/05/2010 14:35
    I ricordi, dolci come questi, sono come semi... si seminano da giovani e poi... sbocciano... un giardino incantato, dove tornare, di tanto in tanto, quando il presente si fa... troppo grigio e troppo amaro! (naturalmente parlo per me).
    Versi che evocano bellissime immagini!
  • Anonimo il 21/05/2010 14:26
    "Sweet sixteen"

    Ugo Mastrogiovanni, un Cavaliere d'altri tempi che rinfresca nell'oggi un eterno presente.
    Grande Maestro di versi e della vita.
    Un caro saluto e l'augurio di ogni bene, felice di poter tornare sempre quaggiù, dove si può leggere e dugstare la tua Arte
    Nelida
  • Auro Lezzi il 21/05/2010 12:42
    Che magnifico ricordo Ughè.. E scritto come solo tu sai..
  • Anonimo il 21/05/2010 12:03
    Bella, come sono belli ed eterei i ricordi dei nostri sedici anni. ciao. 5 stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0