PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vita

La confusione uccide il desiderio,
lo nasconde
lo esilia dalla mente.
La voglia che ho di stringerti,
di baciarti
vive di notte, nei miei sogni.
Di strugge l'anima,
l'attesa,
stanca e dolorante di nascondere
ciò che prova.
I miei occhi conoscono la verità,
che è così evidente,
ma il mio cuore non la vede.
Provare a vivere in attesa
di un qualcosa...
ma di cosa?
Credere nei sogni
addolcisce solo la pillola
amara della vita.
Prima c'è il bene,
poi il male... alla fine
resta solo il vuoto.
Tutto per niente,
tutto per ricominciare da zero.
Tutto per sperare
che questa volta le cose vadano
meglio.
Indossare una maschera
per nascondere ciò che provi,
per nascondere ciò che comunque nessuno vedrebbe.
Siamo tutti troppo
presi dall'apparenza
dal bello, dalla perfezione
che non esiste, che siamo noi ad inventare
per sentirci più sicuri.
Camminare, camminare,
per cercare,
capire, amare, soffrire,
ridere, piangere...
camminare per vivere le emozioni.
Per guardare il sole e sorridere,
per far sorridere la speranza,
per riportarla in vita.
Perché dopo il brutto c'è il bello,
ed il bello arriverà.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Adamo Musella il 25/05/2010 23:41
    Cerchiamo troppo nell'apparenza in generale nel superfluo; ecco la poesia ci viene incontro a respirare valori veri. brava Laura. baci.
  • denny red. il 22/05/2010 02:04
    Arriverà.. la vita e la morte.. ed il bello arriverà..
    molto bella!! brava!!
  • Anonimo il 21/05/2010 19:12
    Eppure bisognerebbe essere se stessi fino in fondo accettando di vivere come bene quello che ci hanno fatto credere fosse un male o che ad altri può sembrare tale!