PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sirena crei incontrollabili vortici di vita

Luce
di cava

alga
incendiata

abissi
d'Amore

corteggianti gabbiani
fra i raggi ondulati

dei Tuoi lunghi capelli neri

scavalcano
in sole

squamando

fra sciroppi
di cielo

rosse stelle marine

infiniti
lucci in fondente calore di salmo nate trote

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anna G. Mormina il 27/05/2010 18:40
    ... vedo una Sirena e, fra i suoi capelli, una rossa stella marina la rende ancor più bella... grande Vincenzo!!!!
  • Anonimo il 24/05/2010 15:48
    Ogni più piccolo movimento nel vasto oceano di sirene o trote salmonate o di ogni altro essere vivente che ha una propria energia, ha una reazione immediata, la pressione di tutti questi 'natanti' crea un'onda su tutti i lati dell'acqua che li circonda. Questa pressione si propaga in ogni direzione. ... e quando molte cose si muovono simultaneamente in un mezzo ondeggiante - sia esso il comune mare o lo straordinario vuoto quantistico - quel mezzo diventa modulato: si riempie di onde che s'intersecano e interferiscono. Man mano che nuove onde si sovrappongono a quelle già presenti, il mezzo ondeggiante diventa sempre più modulato. Questo è quanto accade nel mare e il mare accoglie la memoria di queste onde... e come nel mare, anche il campo 'psi' conserva queste informazioni sotto forma di figure d'interferenza... e la favola continua...
    ss
  • loretta margherita citarei il 24/05/2010 13:48
    ma cosa non ti inventi, geniaccio!
  • karen tognini il 24/05/2010 10:57
    Trote salmonate... Con il sole che ho preso ieri... un po' trota mi ci sento!..

    Meravigliosa poesia Vincenzo.. regala immagini suggestive...
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0