accedi   |   crea nuovo account

Quando parlo Con Te di Maldoror vibro ululando in corpo preso da Mal d'Aurora

La parola
vibra

crea
luce

fra di
noi

è un fuoco
d'Amore

brucia
i nostri ventri

sofferenti
di cielo

profondi
di mare

in forza
si trascina

si specchia

lecca
e
succhia

divora
la terra

mai si estingue il Tuo sorriso d'Alba intagliando il mio a colpi di vellutato raso io sul viso

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • rosella campelletti il 25/05/2010 11:08
    è veramente inebriante ti trascina e il titolo così lungo è uno spettacolo!!! complimenti
  • loretta margherita citarei il 25/05/2010 07:46
    tris di poesie tra passione ed amore, capitano stordir fai al mattino
  • karen tognini il 25/05/2010 07:45
    Vincenzo... hai scritto un piccolo capolavoro... anche quest'ultima.. mi ha lasciata senza parole!

    Sei magico... k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0