accedi   |   crea nuovo account

Naufrago

Il vento
lontano
porta
i capricci
della mia mente.
Ma il cuore
ancora naviga
in tumultuosi mari:
perenne lotta,
trascinandomi
in una continua
deriva.
Quasi raggiungo
la spiaggia
e ancora
tra flutti
senza respiro.
Vorrei resistere,
non affogare,
ma,
irrequieto cuore,
mi costringe
ad amare
per vivere.
Può un veliero
navigare
senza alito di vento?
Senza correnti
può raggiungere
lidi sconosciuti?
Senza amore
sarei naufrago
fermo
in un punto
morto
all'orizzonte.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 04/08/2014 19:18
    Il vento è l'amore che gonfia le vele del cuore e trascina anche verso le burrasche...è
    necessario, non se ne può fare a meno, perché non è ancora nato il cuore che va a nafta... ma quanta fatica... quanta felicità e quanta sofferenza... mi piace

3 commenti:

  • Tullio il 16/02/2014 23:12
    Il cuore.. e` sempre saggio.. anche se irrequieto.. lui la sa` lunga... infatti come bussola infallibile.. indica sempre.. la giusta rotta.. al naufrago.. che mai in realta` mai naufraghera`... in quanto se non ci fosse il vento.. non ci sarebbe.. nemmeno il veliero...
  • Anonimo il 15/10/2012 13:06
    sono d'accordo con te: cosa e' la vita sensa amore? Per dirla con il grande Aligheri: l'amor che move il sole e le altre stelle.
  • Vincenzo Capitanucci il 25/05/2010 12:01
    Senza Amore non si va da nessuna parte... si naufraga fra le tenebre dell'essere...

    Molto bella Marinella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0