username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Amore reale

La donna viene attratta dall'irraggiungibile
da ciò che la farà soffrire,
piangere, distruggere.
Dall'uomo che la userà
per una sola volta,
ma intensamente.
L'amerà per un solo attimo
concedendole ciò che vuole,
fino infondo.
Dandole emozioni che
le rimarranno per sempre dentro.
La donna ama l'uomo che le ruba il cuore,
che le strugge l'anima, che la lascia
nel momento in cui lei ne avrà più bisogno.
Facendola rimanere li ad attenderlo,
ad immaginare i suoi baci, le sue carezze,
la sua voce che le sussurrerà parole che gli appartengono solo in
parte.
Ma lui ritornerà, per lei soltanto.
Rapendola, tormentandola
fuggendo da lei,
per poi ricomparire
affascinante e irresistibile.
Al fine di svanire
come un sogno,
e di ritrovarsi, poi,
nel ricordo
di una lacrima.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 06/03/2014 23:29
    Bei versi, interessante punto di vista che vale anche per l'uomo.. d'altronde secondo Socrate si ama ciò che non si possiede (possedere nel senso di conoscere a fondo).. ciò che sfugge.. mi piace.. ciao

11 commenti:

  • Anonimo il 21/02/2011 12:54
    Certe poesie sono scudisciate sulla pelle degli uomini ed a volte ti fanno comprendere anche la donna, così strana, così fluttuante, spesso instabile e ricca di sensi di colpa, a volte stravagante che si invaghisce magari di una persona molto più vecchia di lei. Cose che succedono e che sconvolgono, non solo la donna, ma anche l'uomo che ha sentimento e che vive le sue identiche emozioni. Grazie per la lezione!
  • Anonimo il 11/01/2011 14:53
    Complimenti... solo una donna che ama od ha amato almeno una volta riuscirebbe a scrivere una poesia o un poema del genere!
    Jean-Paul
    "Amare è impazzire d'amore per tutto ciò che ti rende amorevole e che amorevolmente ti compiace." ~Jean-Paul Malfatti
    http://www. pensieriparole. it/aforismi/amore/frase-117214
  • Laura Millian il 26/05/2010 14:29
    grazie a tutti per aver letto la mia poesia... sono una donna e per questo posso dire ciò che una donna può pensare
  • Anonimo il 26/05/2010 14:14
    Mai sentito parlare di pari opportunità? Comunque la poesia è bella, struggente, intensa. Brava!
  • Adamo Musella il 25/05/2010 23:45
    Credo che esistano un milione di ricette sull'amore... tutte valgono alla stessa maniera? ma questo non ci impedisce nello spenderci nell'amore e godersi questo sentimento stupendo. molto riflessiva nella tua Laura. baci.
  • Anonimo il 25/05/2010 20:18
    Bello e dannato... il preferito dalle donne e quello che più riesce
    a far soffrire, destino inevitabile!!
    "Al fine di svanire come un sogno.." l'epilogo...

    bella Laura, ne è pieno il mondo!!
  • Anonimo il 25/05/2010 19:59
    Ho una mia teoria che ho spiegato in un aforisma...è quella dell'amato/a e dell'amante.
    L'amato è crudele, poco o tanto... l'amante, cioè colui/lei che ama è destinata a soffrire. Io per natura sono un amante e soffro ma mi sento vivo... non cambierei con un amato se non per pochi giorni, tanto per provare come si fa a non avere sentimenti e a soddisfare le proprie voglie con naturalezza. Credo esista più di una persona che non ha mai amato veramente e mai amerà. Sono dei limitati, costoro; non è colpa loro, è la natura.
    Ovvio che vale sia per l'uomo che la donna.
    Invece se parliamo solo di donne ho una mia teiria, suffragata da cento e più anni di vita, sulla loro propensione per l'uomo "maledetto". Ma è una cosa lunga da spiegare... lo farò in un racconto. Ciao.
  • carmela marrazzo il 25/05/2010 19:26
    io credo che amare chi ci sfugge non sia prerogativa solo femminile ma valga ugualmente anche per gli uomini.
  • Francesca La Torre il 25/05/2010 17:50
  • Anonimo il 25/05/2010 16:55
    Penso che valga sopratutto x l'uomo. Oggi è la donna a scegliersi il partner da far soffrire a suo piacimento 5 stelle
  • loretta margherita citarei il 25/05/2010 15:47
    hai ragione, a volte capita questo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0