username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Voglio scrivere di te

Voglio scrivere di te
che mai sarai oblio della mia mente.
Tu, come perenne male
del mio incarnato,
sei pallore e malinconia.
Mi desto vuota
come se il cuore non ci fosse,
solo uno spazio anemico
dove il respiro posa.
Voglio scrivere di te
che mi sei accaduto ieri
quando sgranavo i giorni,
in una chiesa sconsacrata.
Inginocchiata nell'apparente -gioia-
la tua calda mano,
mi ha delicatemte presa.
Intingo e assaporo
le dita stanche nel tuo essere
perché la fame,
non diventi anoressia per l'anima.
La trasparenza di un cielo sbiego
si frappone tra me e l'infinito,
ed io confondo ancora -amore-
la tua assenza come un dono.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • denny red. il 26/05/2010 23:40
    intensa molto bella!! tristemente dolcissima. brava!
  • Manuela Magi il 26/05/2010 17:58
    Grazie a voi... a più tardi, oggi giornata.. campale.
  • Auro Lezzi il 26/05/2010 17:38
    E qui ci avvolgi letteralmente l'anima.
  • Nicola Lo Conte il 26/05/2010 16:50
    Bella e triste... tuttavia tenera
  • Salvatore Ferranti il 26/05/2010 09:39
    poesia, anche questa, di grande potenza espressiva. versi che incantano, e portano il lettore a viaggiare con la fantasia...
  • Antonio rea il 26/05/2010 07:27
    Intensa, tumultuosa coinvolgente. .. Poesia molto apprezzata!!
  • loretta margherita citarei il 26/05/2010 06:59
    super

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0