-->
username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bocche del faro

Come dal disgelo
trasuda la gemente follia
che da lucide mani
livella il sacrilego,
così burlante il cuore
m'assenno il mio vero battito,
che flessuoso s'abbatte
in un turbinio violento,
adesca l'anziano
in seno al mare,
che ultimo gioisce,
ma non lontano,
un leggero torpore...

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0