accedi   |   crea nuovo account

Sere di maggio

Il profumo del fieno,
trasportato dal vento,
mi ricorda i bei tempi,
quand'ero contento.

La brezza leggera
lambiva il foraggio,
tra piccoli fuochi
nelle sere di maggio.

Il sordo rumore
d'un treno in lontananza
irrompe come un sibilo
nel silenzio della stanza.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0