accedi   |   crea nuovo account

Luci spente

Ruba la vita
soffio che scorre
giù dalla guancia
e la vela strappa
all'eroe dei mondi
offri solo sapienza,
nega speranza.
Affretta la notte,
leva dalla culla
un sussurro di ghiaccio,
elargisci pure morte,
divora l'organo
testardo batte,
maledetto,
il tempo naviga
senza stelle
nella mia cella
sola senza un fratello.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Jurjevic Marina il 11/11/2010 16:14
    Animo turbato... poesia dipinta di nero.. Parole forti e messe insieme creando un'angoscia per chi ti legge, cercando di trovare un senso. Io i miei sensi li trovo sempre. Sarà che sono turbata pure io.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0