username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Amore e Caravaggio

In magia
di soffi
leggeri,

pennellate
di puro
amore!

Tele
di passione
avvolte
da
trasparenze,
in oli
mescolati...

Il genio

Caravaggio

Tra rossi vellutati
e
sete preziose

Luce
al San Giovanni Battista!

Nell'ombra
un'albero corroso


in'accecante luce,

un richiamo
improvviso!

In'Eterno Amore

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Fabio Mancini il 28/05/2010 19:53
    Apprezzata e condivisa. Fabio.
  • - Giama - il 28/05/2010 10:41
    un quadro in un quadro d'autore!


    gia
  • Antonio rea il 28/05/2010 07:50
    Versi dai mille colori che rallegrano il cuore!! Indiscussa bravura esternata con sapienti pennellate!!! Brava!!
  • Elisabetta Fabrini il 27/05/2010 21:29
    Caravaggio ottima fonte di ispirazione per questa splendida poesia...! eccellente, Karen!!
  • denny red. il 27/05/2010 20:02
    molto bella!! karen bravissima!!
  • Salvatore Ferranti il 27/05/2010 20:00
    meravigliose le tele del caravaggio, sei fortunata ad avere fatto questo viaggio...
    poesia molto bella.
  • Tiziana La delfina il 27/05/2010 19:46
    ottima poesia ben scritta, bravissima
  • Anonimo il 27/05/2010 19:46
    Come rendere arte la cruda realtà usando una tecnica di luci e ombre allora impensabile e teatrale. Un omaggio ad un grande non poteva non venire da una poetessa pittrice!
  • rea pasquale il 27/05/2010 19:30
    distillato di lucciole del Caravaggio, nello stile di Karen.

    Sempre più brava.
    Un abbraccio
  • Anna G. Mormina il 27/05/2010 18:26
    ... un grande genio lui, bravissima tu Karen!!...
  • Anonimo il 27/05/2010 17:56
    è il mio preferito, mi offre emozioni impensate, sempre...
  • laura cuppone il 27/05/2010 17:31
    esiste il capogiro
    l'assorbimento nel rimescolio di colori
    e nell'ordine poi rappresentato sulla tela
    esiste
    il sentore dell'alccol
    l'odore della terra
    il nudo del piede edella donna di turno
    il gioco della tenebra e la luce
    con le facce da quatidiana povertà
    esiste...
    la sindrome che ti blocca
    in un viaggio catatonico
    senzatempo
    esiste
    con Michelangelo Merisi..
    si.. l'ho provata...
    così com'è vero che l'attimo di luce
    é Eterno.

    splendida Karen
    Laura
  • Vincenzo Capitanucci il 27/05/2010 16:53
    Contrasti sul quel giovane corpo nudo ombre e luci... di rossi velluti in sete prezione in esplosione di luce...
    Splendida Karen.. sono pennellate di passione... di puro Amore... richi-amanti.. Vita Eterna... in Amore Eterno..
    Bellissima descrizione... si sente quanto hai vissuto... la visione di questa Te-là..
  • alice costa il 27/05/2010 16:10
    .. starei ore in contemplazione di una tela del Caravaggio...
    quelle pennellate uniche... quei raggi di luce nascenti dalle ombre.!!!
    la tua descrizione è perfetta...
    splendida la poesia.. bravissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0