accedi   |   crea nuovo account

Barche

Le barche stese al sole
aspettano la marea
anelando i flutti.
Ma il cattivo calafato
ha lavorato male:
imbarcano acqua,
affondano gorgogliando.
Il mare rigurgiterà
rottami masticati.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nico Iuliano il 25/10/2012 16:58
    Dalla quiete al tormento e forse poi ancora quiete e ancora tormento...

4 commenti:

  • - Giama - il 28/05/2010 10:21
    passo anche io a trovarti:

    bellissima la prima immagine, la quiete e l'attesa, poi il crescendo graduale... fino alla chiusa molto forte!

    mi è piaciuta parecchio
    complimenti!

    gia
  • rea pasquale il 27/05/2010 23:39
    Complimenti bella poesia.
    un saluto
  • Anonimo il 27/05/2010 23:32
    Concordo con Bruna... una perla di poesia!!
    Se non fai attenzione a restaurare bene la tua barca
    prima o poi la falla si apre e affondi rovinosamente!!
    Solo rottami rimarrranno... bella metafora Gian Paolo

  • B. S. il 27/05/2010 21:53
    È una piccola perla,
    bellissima!
    Sempre bravo. Ti abbraccio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0