PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pensionati al minimo

A fine mercato
ombre con passo incerto
quel che rimane
raccolgono.
Rondini d'inverno
le carte d'arance danzano.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Stanislao Mounlisky il 04/07/2014 06:03
    mi si è strizzato il cuore...
  • Claudio Amicucci il 23/01/2008 21:38
    Più che reale, dovrebbe farci riflettere, quanto queste persone hanno dato e cosa stanno ricevendo in cambio dalla società, dalla famiglia, da chi comunque dovrebbe prendersi cura di loro. Non è questo il posto dove lamentare il potere d'acquisto dei minimi di pensione in relazione agli aumenti dovuti all'euro. Ma purtroppo è questa la realtà. Ciao Claudio
  • pierluigi ambrosini il 06/10/2007 15:04
    TRAGICA BALLATA MA REALE
  • Michelangelo Cervellera il 02/10/2007 08:49
    purtroppo è reale. Bella.
  • sara rota il 20/07/2007 07:54
    Mi piacciono soprattutto gli ultimi due versi.
  • filippo s ganci il 06/07/2007 16:08
    Si nota il tratto poetico, dall'uso di un lessico appropriato, con il quale raggiunge l'animo del lettore!
  • Enrico Volpe il 04/07/2007 19:57
    un poco triste ma molto incisiva
  • Antonio Guizzaro il 03/07/2007 22:08
    Un'efficace istantanea.
    Dolente e vera.
    Bravo
  • morena paolini il 24/06/2007 14:21
    Purtroppo è vero. Hai descritto bene una situazione triste. Morena.
  • Donatella il 03/06/2007 21:24
    Augusto, tra i pochi che riescono a darmi emozioni, ti leggo volentieri! Complimenti.
  • DOMENICO DE MARENGHI il 04/05/2007 13:14
    Breve, abbastanza "densa", poteva essere più "incisiva".
  • Riccardo Brumana il 26/03/2007 17:54
    breve. chiara. bella.
  • A. il 23/03/2007 15:47
    bella e carica d'immagine. bravo.
    A. M.
  • Ezio Grieco il 16/03/2007 10:12
    Piccola grande poesia!
    Squarcio reale su vite dimenticate dalla società!
    Un saluto
    Clezio
  • Angela Carla Desimoni il 11/03/2007 00:26
    Molto reale! Purtroppo mi è capitato più di una volta di notare queste immagini tristi e non nego di aver provato una morsa al cuore. Tanti anziani vivono cosi', si accontentano degli scarti, non osano manifestarsi.
    NOI non abbiamo questo problema ma sono troppe le persone che non riescono a vivere.
    Significative anche le immagini finali.
    Brevi pennellate ma efficaci
  • daniela sanna il 06/03/2007 15:50
    Molte volte non riusciamo a vedere queste "ombre", ma se imparassimo a quardarle forse capiremmo quali sono le cose più importanti della vita, apprezzandola in ogni momento. Semplicemente bellissima. Complimenti. Ciao da Daniela
  • Notari Silvano il 28/02/2007 16:38
    Nella fragilità della carta d'arancia c'è tutta l'immagine di quelle tenere e indifese ombre col passo incerto. L'immagine della rondine nella carta d'arancia è veramente degna di un grande poeta (lo penso sinceramente non è una sviolinata). Ciao Silvano
  • miryam maniero il 20/02/2007 18:17
    malinconicamente bella e reale.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0