accedi   |   crea nuovo account

Libertà notturne

Spesso la notte viaggio.
Imbocco sentieri
che mi conducono
alle più profonde
radici di me.
Solo quando v'arrivo
mi riesce d'assopirmi
col sorriso sulle labbra.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Gabriella Salvatore il 20/10/2007 21:02
    la notte porta consiglio, sembra una banalità, invece è come dici tu.
    Anche a me capita di viaggiare di notte dentro di me e di addormentarmi serenamente, bravo mi è piaciuta
  • Antonio Pani il 05/07/2007 16:31
    Traspare un importante "volersi bene". Molto apprezzata per sintesi, spessore ed immagini. Bravo, complimenti. A rileggersi, grazie per la tua attenzione, ciao.
  • francesco sobberi il 30/03/2007 16:07
    bella ed intrigante. Una domandaerchè non le allinei a sinistra? Sono poesie con messaggi pesanti ed hanno bisogno di una base solida. complimenti
  • sara rota il 23/03/2007 13:41
    Bella e dolce. Piaciuta, soprattutto il paragone con i sentieri e le radici... Bravo
  • rossella bisceglia il 22/03/2007 13:23
    gradevole immagine
    8
  • daniela sanna il 05/03/2007 17:09
    È vero che quando riesci ad arrivare dentro la parte più profonda della tua essenza trovi la pace e ti senti felice.
    Complimenti, Ciao da Daniela.
  • Notari Silvano il 28/02/2007 21:06
    Una esplorazione del proprio "io" nell'ambito della dolcezza della penombra serale. Toglierei gli apostrofi: " vi arrivo" e "di assopirmi" mi sembra sia più melodico. Opinione personalissima dettata dal mio orecchio. Ciao da Silvano
  • MD L. il 24/02/2007 17:20
    Nella fase onirica si arriva alla parte più profonda di sé, e se si è soddisfatti si è felici. Breve ma molto intensa.
  • Luigi Lucantoni il 23/02/2007 21:45
    La solitudine sa essere una partner dolcissima. Grande sintesi
  • pierluigi ambrosini il 20/02/2007 14:34
    Di simpatia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0