accedi   |   crea nuovo account

Tra fantasia e realtà

Come un fiume, i miei pensieri
sfilano, sorridono, parlano,
bisbigliano, piangono,
si baciano.
Mi passano tutti davanti,
alcuni a testa bassa,
altri guardandomi dritta
dentro gli occhi.
Bruschi, gentili, indifferenti,
frettolosi, calmi,
alcuni innamorati
non mi hanno mai avuta,
e forse non mi avranno mai.
Come quel pomeriggio al mare,
sullo scoglio,
le onde lambivano la vita
che si bagnava ai nostri piedi.
Stanche nuvole, bianche mani
abbracciavano il sole
e si adagiavano dietro la luna
dell'orizzonte offrendogli
un cuscino rosa,
mentre il sole baciandole arrossiva.
Noi, come loro, nelle sue mani.
Il tuo viso bagnato di lacrime
e dalle onde del mare, l'ultimo saluto.
Un tuffo dentro quelle onde e oggi
noi, di nuovo qua,
il tempo è tornato di stringere
ancora le tue mani, mentre le mie
si muovono al ritmo del cuore su di te,
una, due, tre volte,
al tempo di un bip e di un totale
e le onde diventano gente
che aspetta di pagare.
... Sono alla cassa
"quanto le devo?"

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/02/2014 06:52
    apprezzata... complimenti

4 commenti:

  • denny red. il 29/05/2010 02:08
    laura.. sei in formissima!! splendida!! sempre brava!!
  • vasily biserov il 28/05/2010 18:46
    un momento di rifflessione nella vita di ogni giorno!
  • - Giama - il 28/05/2010 18:22
    sveglia laura...
    scherzo... in realtà sognavo anche io!

  • loretta margherita citarei il 28/05/2010 16:55
    spero non ti sbagli a dare il resto, simpatici versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0