PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Visione

Batte il martello
sull'incudine.
Un rumore
Un docile risveglio.

Lento passa il giorno
ma ci sarà il suo ritorno
nel nido d'uccello
incastrato in un muro,
dentro è ancora buio
per preparare da mangiare.

E il gatto e il cane?
A spasso girando
intorno al viale
dove spira un
leggero vento che
farà avanzare la barca
in alto mare.

Dondola ancora la culla
ma il bimbo dov'è
se non nei sogni
di un uomo solo
desideroso di vita.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Tiziana Monari il 25/02/2007 11:25
    attimi di vita in poesia... titty
  • Luigi Lucantoni il 23/02/2007 21:40
    Sei veramente musicale; potrebbe diventare il testo di una canzone
  • alberto accorsi il 20/02/2007 21:25
    Molto suggestiva;con qualche verso da aggiustare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0