PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vengo a Te Amore nel modo in cui mentalmente mi desideri

Limpide
Luminose

gioiose
e
chiare

sono
le acque
del divino
Amore

ai
suoi Amanti
appare

dona
l'essenza
del Suo essere
non essere
supremo

lasciandosi
modellare
dalle loro mani

modella

trasforma
le Sue onde di luce

trasformandoti

nella forma
non forma

Crea
e Ti lascia
Creare

infioretta
l'immagine
più desiderata

dagli occhi d'oro del Tuo cuore in fiore

Quanti doni subatomici impacchettati
hai in Te

Chi ari
Soli
di vento

chi ha Re non aspetti Re

Scavi
profondamente

per non essere schiavo

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • loretta margherita citarei il 30/05/2010 20:15
    bella riflessione, ci sarebbe da commentare per una settimana, bella cap
  • Giuseppina Iannello il 30/05/2010 15:54
    Dalle Tue poesie, si evince il Tuo grande amore per la Filosofia, scienza che ci aiuta a vivere, e la Filologia, che ci fa apprezzare la bellezza delle lingue neolatine.
    Meriti caldi elogi perché, attraverso la Poesia ci induci il lettore sempre ad una ricerca filosofica e filologica. Toccanti e di grande verità i versi:
    "... chi ha Re non aspetti Re

    Scavi
    profondamente

    per non essere schiavo"
  • Elisabetta Fabrini il 30/05/2010 10:12
    Sempre unico Vincenzo!.. grazie per essere qui ad emozionarci...
  • karen tognini il 30/05/2010 09:28
    Limpide e chiare sono le acque del divino amore...
    Vincenzo... versi magistrali...

    incanti... ed emozioni!
    k
  • - Giama - il 30/05/2010 08:25
    Chi ari Soli di vento... bellissima
    vince
    non funzionano i voyi...



Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0