username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Gioia e dolore

Avevo due gattini piccoli,
abbandonati, stavano dentro a un pugno,
avevo sogni allevati con istinto materno,
sin da bambina,
li ho trovati un giorno,
gettati, impigliati ai rami di un albero
come foglie morte, involucri di pelo.
Sono morta in un momento
e ho scoperto il sapore amaro della vita,
il dolore, dopo la gioia.
Seguivo col cuore insanguinato,
la discesa lenta delle bestie
che andavano al macello,
la vita che andava a morire.
Le ingiustizie del mondo,
vite calpestate, abbandonate
e la morte che non guarda in faccia a nessuno.
Era vestita di bianco quando si è presa i miei amici,
e di nero quando, tante volte l'ho incontrata,
si è allontanata con un promessa,
che prima o poi tornerà.
Pagine della mia vita che vorrei strappare,
impotente di fronte al dolore,
di fronte al quale ti trovi a fuggire,
ma lui ha sempre le gambe più lunghe.
Sfoglio il mio diario,
fra pagine di sole e di luce,
in cui vorrei immergermi,
inciampa la mano,
il dolore è pesante e indelebile,
le gioie sono leggere
e sfumano
come farfalle...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Massimo Genovese il 12/01/2013 07:51
    si sente vivo cio' che hai sofferto
  • Salvatore Ferranti il 01/06/2010 11:40
    sei una persona che sa molto coinvolgere con i tuoi scritti...
    sono pieni di vita...
  • - Giama - il 31/05/2010 21:59
    essere sensibili, fin da piccoli porta a godere di tutte le cose, ma costringe a soffrire e a soffrire tanto...
  • angela testa il 31/05/2010 13:59
    molto triste... ma molto vera...
    la vita... questa e la vita...
    bravissima... molto bella
  • clem ros il 31/05/2010 09:26
    La vita è fatta di gioe e dolori, e scoprirlo molto presto, ti segna tutta la vita.
  • denny red. il 31/05/2010 04:32
    ben scritta! ricordi gioie dolori. brava laura.
  • tania rybak il 30/05/2010 23:31
    è la vita, ecco perché quando si promette la fedeltà a una persona si dice "nella gioa e nel dolore, nella buona e nella cattiva sorte, nella salute e nella malattia, finché la morte non ci separi", sapiamo fin dalla nascita che incontreremo giorni belli e bruti, ma questi ultimi bisogna vincere e guardare avanti... struggente e reale
  • Dolce Sorriso il 30/05/2010 22:02
    la mia pelle si è increspata... brava Laura
  • loretta margherita citarei il 30/05/2010 20:10
    ma rimangono come bei ricordi, le gioie, piaciuta molto
  • Cinzia Gargiulo il 30/05/2010 16:38
    Il dolore e la morte sono parte della vita, nessuno può sfuggirvi. Tuttavia possiamo, proprio per questo, imparare a vivere pienamente i momenti di gioia che ci vengono donati e che talvolta sottovalutiamo.
    Bella poesia!...
  • Anonimo il 30/05/2010 16:21
    molto dolore nei tuoi righi, ma basti pensare che tutto è una prova la vita, dura nei suoi esami di dolcezza e amarezza. un bacio Salva.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0