username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La legge del taglione

Occhio per occhio,
dente per dente!
Disse l'uomo barbuto
al barbuto fratello.

Sempre rivalità tra loro,
sin dal primo giorno,
solo la madre nutriva speranza
che potessero stare insieme
senza ammazzarsi,
senza fare del male alla gente.

Amavano la stessa donna,
lei amava entrambi,
entrambi la volevano
ognuno per sé.

Triste vicenda
finita nel sangue,
com'è giusto che fosse,
destinata a ricoprire
comunque di lacrime
gli abiti neri, smessi,
della vedova madre.

Uno cedette alla fine,
per non lasciarsi andare
alla violenza,
l'altro s'accontentò
di una promessa.

Trovò un'altra donna,
più giovane e bella
dell'amante scomparsa.

Nuove gelosie,
nuovi rancori,
i due fratelli
si tolsero la barba,
prima di lasciarsi uccidere
l'uno dall'altro,
in un duello mortale.

Solo le due donne
seppero sopravvivere,
ma tra di loro non corre buon sangue.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • tania rybak il 04/06/2010 11:18
    se solo si potesse mettere in pratica la legge<"ama il tuo prossimo come te stesso"queste cose non esisterebbero... triste, molto triste
  • Anonimo il 02/06/2010 00:51
    Ancora più triste è quando succedono in famiglia, naturalmente
    con il sangue del tuo sangue, con chi ti dovrebbe amare di più al mondo...

    mah... non riesco a lasciare questa riflessione... ma devo andare!!! Ahahahah...
  • Anonimo il 02/06/2010 00:48
    Ci può essere tutto il progresso possibile ma la bassezza
    dell'uomo rimane invariata nei secoli... metti una donna in mezzo
    a due uomini oppure un uomo in mezzo a due donne e vedrai cose
    dell'altro mondo!! È triste, molto triste!!

    Bella riflessione, grazie
  • Anonimo il 01/06/2010 10:48
    Un racconto epico, oserei dire, una vicenda paradigmatica dell'occhio per occhio, dente per dente, legge violenta della vendetta che si tramanda nella storia e nei rapporti sociali, come norma della convivenza civica. Riflessione molto apprezzata. Elogio sentito a te, poeta sempre critico ed attento alle problematiche sociali.
  • denny red. il 01/06/2010 01:41
    ormai.. salva, arriverà la fine del mondo.. si parla tanto d'amore.. vatti a fidare.. qui è tutto un bel casino salva, denaro gelosia amori... baciati nel sangue, che dire.. PREGA NOI PER MADRE DI DIO.
  • Patty Portoghese il 31/05/2010 16:44
    Acuta, pungente, tagliuzza... Direi un po' troppo prosaica caro amico.. Agahahah. Sei grande Sal, NON DIMENTICARLO MAI... Un caro abbraccio al mio alter ego!
  • Antonietta Mennitti il 31/05/2010 15:57
    Morale della poesia: la gelosia è una brutta bestia... da debellare! Molto saggia, bravo.
  • Elisabetta Fabrini il 31/05/2010 14:16
    è sorprendente come riesci a mettere in versi tutte le situazioni della vita... anche i litigi e gli scontri nelle famiglie che bene o male esistono dappertutto... bravissimo!
  • loretta margherita citarei il 31/05/2010 14:06
    mi ricorda vagamente la cavalleria rusticana, una trama di films alla lina werthmuller, piaciutissima
  • Dolce Sorriso il 31/05/2010 13:12
    wow Salva che bella!!!!
    Piaciutissimaaaaaaa
  • marinella addis il 31/05/2010 10:55
    amara verità... triste realtà... la gelosia... uccide l'uomo!...
  • anna rita pincopallo il 31/05/2010 10:54
    BELLA POESIA... ARGOMENTO DIFFICILE DA TRATTARE SOPRATTUTTO SE IN FAMIGLIA... SPERO CHE NON SIA UNA COSI CIAOOOOOOOOOO
  • laura cuppone il 31/05/2010 10:53
    una legge
    che non da scampo
    poichè coinvolge e travolge
    chi la mette in atto
    irrimediabilmente.

    buona osservazione.
    ... chi sopravvive non impara nemmeno dagli errori altrui...

    Laura
  • francesca cuccia il 31/05/2010 10:27
    Bellissima, non voglio pensare che si arrivi a questo punto ma, tutto è possibile,
    sei bravissimo amico mio.
  • karen tognini il 31/05/2010 09:28
    Salva...è bellissima...

    Spero sia.. di fantasia... ma l'ipocrisia regna sovrana... purtroppo dappertutto!
  • laura marchetti il 31/05/2010 09:02
    VATTI A FIDARE... BELLISSIMA RIFLESSIONE TROPPO SPESSO L'IPOCRISIA REGNA ANCHE NELLE PIU' APPARENTEMENTE BUONE FAMIGLIE...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0