username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A freddo

Potrei fermarmi adesso
e non cambierebbe niente
potrei fingere di divertirmi
- nessuno se ne accorgerebbe -

Sono onesto ma non so
fino a che punto potrà arrivare
la mia fiducia verso l'ipotesi
che da sempre ho chiamato mondo

Mi ripeto a ritmo di musica
sono un pappagallo
che ha imparato il trucco
e fa il finto tonto
quando gli conviene

I panni sono stesi al sole
come ogni giorno
un pantalone gocciola
sul balcone della signora di sotto
che mormora qualcosa
mentre apre la persiana
- chi sono io
per dirle che ha torto? -

Mi stendo sul divano
e rimando a domani
l'analisi del tempo perso
a freddo saprò essere più obiettivo
sarò lucido più d'uno specchio

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/05/2014 04:37
    apprezzta... complimenti.

14 commenti:

  • Anonimo il 01/06/2010 23:06
    Salva, la tua mente è limpida e pulita la tua anima... il riposino eheheh..
    vecchia abitudine ma sicuramente quello che dici racconta le tue idee
    più che chiare...

    Splendida introspezione, scritta in versi bellissimi...
    tvb
  • Cinzia Gargiulo il 01/06/2010 16:28
    Concordo sul fatto che a freddo le cose si vedono sotto un'ottica diversa ma tu hai già fatto la tua profonda riflessione da cui è scaturita un'acuta introspezione...
    Bravissimo!...
  • loretta margherita citarei il 01/06/2010 14:45
    mi piacciono le tue, mi piace la gente che dice ciò che pensa, bravo
  • Vincenzo Capitanucci il 01/06/2010 14:43
    Bisogna assolutamente stendere i panni al Sole... anche se sgocciociolano ogni giorno sulla testa di Nelida... non ha torto... lol..

    Bellissima Salvatore...
  • Anonimo il 01/06/2010 13:57
    A freddo, spesso quando leggo le tue poesie, e le leggo proprio tutte, mi immergo in una fresca e sempre attuale energia che vedo meglio in prosa che in versi.
    Probabilmente sono rimbambita, ma la tua è una prosa che cattura e coinvolge con sorprendente semplicità e onestà di visione.
    Un caro saluto, amico prezioso.
    Nel
  • Patty Portoghese il 01/06/2010 13:43
    Unico sempre nel tuo genere, sapiente scrittura, rimanda pure a domani, ma sei già più che lucido... Con stima sempre rinnovata.
  • Francesca La Torre il 01/06/2010 13:29
    bella, con distacco sei entrato nel mistero della vita e nella capacita' o incapacita' di affrontarla quotidianamente, bravo, molto piaciuta.
  • Anonimo il 01/06/2010 13:22
    Versi mai letti, carichi di attualità: acaldo sembra di leggere una pagina d'esistenza, a freddo, si sente il bisogno di rinfrescare l'animo!
  • francesca cuccia il 01/06/2010 13:07
    Osservare intensamente, momenti e vita, molto riflessiva, bravo amico mio, bellissima.
  • Anonimo il 01/06/2010 12:54
    Poesia che osserva minuziosamente le cose, le trasfigura in metafore significative, un correlativo oggettivo, oserei dire. Come sempre sei creativo e geniale nell tue intuizioni. Bravissimo!!!
  • laura marchetti il 01/06/2010 12:41
    stile unico e inconfondibile... la classe non è acqua e anche se gocciola sulla signora di sotto... falle leggere una tua poesia... cambierà idea!! scherzi a parte, sei un filosofo... e tu lo sai... baci
  • Dolce Sorriso il 01/06/2010 11:46
    mi piace wow Salva
  • anna rita pincopallo il 01/06/2010 11:06
    mai fare agli altri quello che non vuoi venga fatto a te, stendili a casa come faccio io...
    e rifletti... tanto il mondo non lo cambi
  • Elisabetta Fabrini il 01/06/2010 11:02
    Bella riflessione introspettiva... chi siamo noi? A saperlo!!!.. forse non saremo mai in grado di capirlo... sempre piacevole leggerti... bravissimo!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0