accedi   |   crea nuovo account

Come un sisma nel cuore

Si dimena appena sveglio
il mio cuore e non l'orgoglio
cuore blando di percosse
di una mano che appena bussa.

Come se venisse scosso
anzicchè gridar zittisce
come se non ascoltasse
vorrei solo che la smettesse.

Reticente
sembra illeso, lancinante
ma singhiozza ciecamente
nel mio corpo ambulante.

Questo sisma mi dà l'asma
evacuerò alla prossima scossa
questo cuore si è ristretto
non posso più esser me stessa.

Troverò una colonna portante
tra due archi e due ante
una frana, la tua mano, un rumore
e uscirò dalle macerie.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Adamo Musella il 05/06/2010 20:41
    Una scossa all'anima danno le emozioni, il cuore è il centro e da segni forti del suo sentire. molto belle e tu sempre brava Cris. un bacio
  • Sergio Fravolini il 05/06/2010 09:00
    Tutto questo ti sta facendo del male e me ne dispiace...

    Sergio
  • laura marchetti il 02/06/2010 09:38
    molto bella, orgoglio e amore, dignità ferita... scritta egregiamene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0