accedi   |   crea nuovo account

Osservo

Osservo,
da loco lontano,
pioggia con sola meta il suolo.

Paron,
bambini gioiosi e felici,
tuffarsi in piccoli candidi laghi.

Auto,
attraversa gli specchi,
e i bimbi felici seguono l'onda,
lasciata dal mostro appena passato.

Poi,
riflettendo il mondo,
a quel numero pari,
i laghi s'asciugano.
E la Vita,
torna a respirare.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0