PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sussulti

quando
l'imperio ormonale
prende il sopravvento e
dal cuore risale al cervello
cadono
barriere e pregiudizi
salti da una emozione ad un brivido
ripetutamente
l'impianto ematico
foraggia, muscoli e tendini
anestetizza
insanabili cicatrici
rimuove
infauste vestigia, ferali
sussurra, l'afasico lessico
instancabile
movimenti consueti
richiamano
profumi ed atti tattili
con gli anni del mondo
ed ora, la prendi per mano
e fra i sussulti dell'ego
la accompagni
dove si appagano i sensi

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 02/06/2010 23:15
    e quando l'ego sussulta... nn resta che appagare i sensi, nn c'è scampo...
    molto bella, versi impetuosi!
  • ignazio de michele il 02/06/2010 22:37
    birbacciona esagerata...
  • Anonimo il 02/06/2010 22:27
    Ahahah... Ignazio qui non devo andare a cercare su Wikipedia...
    ".. ed ora, la prendi per manoe fra i sussulti dell'ego la accompagni
    dove si appagano i sensi.."

    Sensuale, avvolgente poesia...
  • loretta margherita citarei il 02/06/2010 19:51
    meravigliosi versi complimenti amico caro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0