PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Carne

Crepe sui muri
Come pelle al sole
Che non ha protezione
Incentivi alla rottamazione
Di corpi che si amano
Nell'ineluttabile decadenza
di tessuti adiposi

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Guido Ingenito il 07/06/2010 19:08
    poesia molto cruda. scheletrica ma con qualche brandello di pelle. piaciuta, vado a leggere le altre

    Guido
  • Anonimo il 03/06/2010 21:58
    Un involucro che decade nel tempo...
    per fortuna non siamo solo carne!!

    Bella riflessione Antonio, me ne sono proprio accorta!!
  • laura cuppone il 03/06/2010 21:37
    il corpo é
    corruttibile
    il tempo se ne compiace
    .. veicolo indispensabile
    al contatto, alla fusione
    ma una delle cose
    che
    decade...

    una carne nel mirino del tuo pensiero...
    ottimo flashback dei tuoi scritti.

    piaciuta!
    lau

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0