accedi   |   crea nuovo account

Foglia d'Abisso

Rimasi a mirare
un giorno
l'ombra delle foglie
d'inverno

colava il crepuscolo
e lo spirto
un po' s'affievoliva
per la catena a cui
appeso ancora
era

Mirando le ombre delle
foglie
lo spirito
vide d'un tratto
tutti gli spiriti
del mondo mortale

Le foglie son
come noi,
mortali?
Si piegano con
l'alito dell'aere
e le più insicure
vengono strappate
dalla loro radice
e sbattute al suolo
con violenza inaudita

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti: