username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sono guarito

Sono guarito dalla mia malattia

- lo andavo dicendo da anni

che era solo immaginaria

ma nessuno mi volle credere

e mi tennero a letto

per non so quanto tempo

in una stanza dalle pareti azzurre

come uno che soffre di vero dolore -


Ma io sono guarito e lo grido

per le strade che attraverso di corsa

più veloce d'un gatto in calore

saluto il salumiere e la donna

che pulisce le scale del condominio


Riverso sorrisi su ogni povero Cristo

che incontro sul marciapiede

del mio quartiere illuminato a festa


Sono guarito e non è una novità

se io da sempre sono convinto

d'esser il più sano tra mille...


Salirò sul campanile della chiesa

e suonerò a morto le campane

- c'è una bella vista da lassù -


Prima di sera sarò carne sfatta

12

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • denny red. il 07/06/2010 05:06
    chi è pazzo..? o non pazzo..? chi lo sà è magico!!! bella!! Salva.
  • Anonimo il 05/06/2010 23:58
    Una forma di esaltazione della a-normalità, del desiderio di palesare la propria follia come forma di verità tangibile. Pregiata composizione poetica che pone in risalto la tematica della pazzia come capacità di decifrare il reale, senza lasciarsi sovrastare da preconcetti e condizionamenti. Complimenti sinceri per la tua abilità versificatoria!
  • Anonimo il 05/06/2010 22:51
    Il filo che delimita la sanità dalla pazzia è labile... chi sono i pazzi?

    Bella riflessione...
  • Elisabetta Fabrini il 05/06/2010 21:56
    mi hai fatto venre in mente "ti regalerò una rosa" di S. Cristicchi che partecipò a S. Remo qualche tempo fa... alla fine i pazzi siamo noi... bellissima Salva!!
  • laura marchetti il 05/06/2010 21:42
    chi può stabilire il limite tra normalità e pazzia? nessuno... come sempre... mi inchino alla tua arte...
  • loretta margherita citarei il 05/06/2010 21:24
    bella riflessione ma chi sono i pazzi? bravo salva

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0