username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

War cemetery

Lungo il sentiero,
con gli occhi aperti
sull'autostrada, vita frettolosa
che sfreccia veloce accanto,
riposa un piccolo cimitero
di guerra, inglese.
Con timido timore sono sempre
passata accanto, sfiorandolo con
lo sguardo, eppur oggi ho sentito
la sua voce, mi ha chiamata,
ho trovato il cancello aperto
e vi sono entrata.

Croci in ordine, allineate
tutte in fila, presenti all'appello
in bianco travertino,
mi avvicino piano,
per non svegliare il sonno
di bianchi aquiloni e scorgo, leggo,
tanti, troppi nomi.
Giovani, il più vecchio trent'anni,
caporali, sergenti, militari
e d'improvviso quel prato inglese
si trasforma in campo di battaglia.
Il cielo si fa nero e pieno di rumori,
esplosioni e fumo
e giovani vite in divisa,
divise da altre divise,
qui dove passa la linea gotica,
qui dove passa la morte.

La vita l'hanno lasciata là
sull'altra sponda che aspetta,
ha gli occhi tristi di una mamma,
di un amore, le mani piccole di un
bimbo che di crescere ha fretta.
Ha il profumo di un sorriso e del sole,
mentre qui piovono i proiettili
e la terra salta con le mine
ed è tutto grigio e nero,
della morte il colore,
solo il rosso del sangue,
che si confonde col cuore.

Le speranze che fuggono via
restano intrappolate
dentro quella terra dentro una lacrima
dentro la paura di non poter tornare,
solo il tempo di un pensiero di salutare,
là dove aspetta e spera quel sole.
Il cielo che torna sereno,
il rumore d'improvviso si è calmato
ed un piccolo passero
su una croce, si è appena posato.

Un rosaio si aggrappa verso quel cielo,
tante croci bianche in marmo,
tutte in fila come bianchi aquiloni,
non conosco i nomi,
so solo che mettendoli insieme formano
una sola parola
EROI.
Esco in punta di piedi, per non fare rumore
non sono sola,
una preghiera, una lacrima ed un grazie
... che mi escon dal cuore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • francesca cuccia il 07/06/2010 22:32
    Bellissima e triste,
    bellissima la tua idea del ricordo, sei bravissima i miei complimenti.
  • - Giama - il 07/06/2010 22:25
    guerra per me è tristezza e dolore...
    ... la poesia è ottima!

  • Salvatore Ferranti il 07/06/2010 20:58
    mamma mia che poesia strepitosa... laura...
    mi ha emozionato...
  • clem ros il 07/06/2010 19:00
    Che dire... continua così.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0