accedi   |   crea nuovo account

Il bambino che inventò le bolle di sapone

Terra povera ti accolse
a giocare su campi innevati
tuo fratello a farti compagnia.
A raccogliere legna bagnata
scaldata da un improvviso
- Arcobaleno -
Vita d'un bimbo nato sereno
senza nulla se non la sua stessa
- Serena vita -
A ricordo della tua fanciullezza
in là negli anni hai donato
a piene mani
tanta felicità.
Sulla scia colorata di quell'arcobaleno
miriadi di bolle di sapone
di tutte le fattezze
di tutti i colori
a far corona nei cuori della gente...
- Nei cuori dei bambini -
Le crei come mani lavorano l'argilla
ma le puoi soffiare e farle volar via...
S'infrangono in un mare di bollicine
diventando invisibili goccioline...
Sono le tue bolle inventate
colorate d'indaco incanto.

 

l'autore Patty Portoghese ha riportato queste note sull'opera

Scritta il giorno dopo aver assistito allo spettacolo di Fan Yang.


0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Donato Delfin8 il 12/06/2010 15:33
    OTTIMA.
  • denny red. il 09/06/2010 03:12
    COMPLIMENTI!! Patty poesia poesia poesia. Bravissima!!!
  • Hila Moon il 08/06/2010 22:56
    intensità in parole dense di dolcezza
  • Don Pompeo Mongiello il 08/06/2010 13:02
    stelle ed un plauso da chi stima e plaude poesie come queste. Bellissima!
  • laura marchetti il 08/06/2010 12:56
    Quando c'è la fantasia c'è tutto... bravissima!!
  • loretta margherita citarei il 08/06/2010 12:56
    versi molto intensi, la povertà dei bambini è la vergogna dell'umanità

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0