username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Muoiono i Santi ma anche gli str.. zi

Divento
una pantera
davanti all'arroganza
di chi
con il fucile
puntato

spara sentenze...

Non ci
sto!

Irritanti cittadini
presuntuosi

Tanto
morirete
anche voi

Muoiono i
santi
ma anche
gli
Str.. zi

 

l'autore karen tognini ha riportato queste note sull'opera

dedica ad un poeta del sito che su fb ha offeso molti di voi dandovi degli sfigati...


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • salvo ragonesi il 02/07/2012 17:38
    che vuoi farci ci sono sempre gli esseri superiopri bella come messaggio salvo
  • augusto villa il 03/06/2012 14:23
    Chi è costui?
  • Filippo Minacapilli il 19/04/2012 11:55
    Fammi mettere la sigla... bella!
  • fabio amato il 11/06/2010 09:24
    Condivido pienamente i versi e il messaggio forte e giusto contro l'arroganza di chi si ritiene superiore.
  • Nicola Lo Conte il 10/06/2010 14:19
    Toh, un aspetto terreno
    della dolce ed eterea Karen...
    Allora... sei anche... umana!!!
    un abbraccio
  • Alessandro Moschini il 09/06/2010 10:00
    Eheheh... una volta Pieraccioni cantava: "Ahi, ahi ahi ahi ahi. I figliol di t... a non muoiono mai... Pensiero al cianuro che condivido in pieno. Ciao tigrotta
  • Anonimo il 08/06/2010 23:19
    sai che ti dico, gli str... i muoiono due volte!!!! evvai karen... cantiamogliela a sto' sfigato!!
  • Hila Moon il 08/06/2010 22:58
    brava nell'esprimere dolcezza, brava anche nel mostrare i denti!!!! per altro condivido
  • Anonimo il 08/06/2010 22:44
    Waw sei veramente una tigre!!
    Grazie Karen

  • denny red. il 08/06/2010 21:14
    BRAVISSIMA!!!!
  • Salvatore Ferranti il 08/06/2010 20:48
    poesia molto condivisa... hai ragione karen...
  • Anonimo il 08/06/2010 19:47
    Karen grazie per aver preso le nostre difese, sei dolcissima, ma, certa gente merita solo l'indifferenza... anche questa tua poesia lo gratifica... più che str.. zi, sono malati...
  • Simone Scienza il 08/06/2010 19:06
    Ma sì Karen non crucciarti, tanto è inevitabile,
    se un vino col tempo non diventa amabile
    è normale che pian piano vada in aceto

  • laura marchetti il 08/06/2010 18:09
    BRAVISSIMA
  • Anonimo il 08/06/2010 14:57
    Unti dal signore Vincenzo?
    Sono invasati.
    Un amaro sfogo Karen.
    Il discorso è che se uno mi accoltella io sò che è un assassino, quindi posso giudicarlo.
    Se invece penso che tutte le persone possono accoltellarmi allora giudicandoli divento
    arrogante e stupido.
    Bella poesia, tosta ma bella
    Un saluto K.
  • rea pasquale il 08/06/2010 13:55
    Chi ha osato offendere la mia Karen! Ne hai la forza, massacrali tutti.
    un abbraccio

  • Vincenzo Capitanucci il 08/06/2010 13:05
    Dalla zampa di velluto... agli artigli di una pantera...
    Grandissima Karen... ON... ci son tanti cittadini che si sentono unti... diventando molto pres-untuosi ed arroganti... sentenzi-ano... predicano... dai loro piedistalli di cristallo non sapendo di essere anche loro in stallo...
    Non ci sto... e fai benissimo... io li-evito...
  • Elisabetta Fabrini il 08/06/2010 12:58
    La dolcissima Karen tira fuori gli artigli e graffia... e fa bene! Condivido... e facciamola finita di giudicare... non siamo nessuno per farlo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0