username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Brandelli di Respiri nel Vicolo

Affanno... si
respiri,
minuti corti
nel vicolo,

occhi tremolanti
volano oltre la paura.

Ombre
si allungano dense,
tagliando brandelli
di speranza recisa.

Battiti senz'aria
si inchiodano
disperati
ad un muro di lacrime.

Si accascia
una supplica,
l'ultima.

Orrore scorre copioso
dal volere assetato
della morte
in riflessi d'argento.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Anonimo il 20/06/2010 15:37
    Un tema amaro per una bella poesia, bravo molto bella.
  • - Giama - il 09/06/2010 00:33
    sempre più Eclettico... grande Sim!
  • Paola B. R. il 09/06/2010 00:10
    Eih!!!??? Ma chi hai incontrato ieri sera????
    Jack Lo Squartatore???!!!!
    FANTASTICAMENTEPAUROSA!!!!!
  • Hila Moon il 08/06/2010 23:01
    amarezza tagliente, espressa in modo lodevole
  • Anonimo il 08/06/2010 22:37
    Eh eh Simo, l'arnica ti fa male... non spalmarla alla sera sulla caviglia
    cerco di sdrammatizzare un pò, dipingi un horror dietro casa anche se
    è vero che ora non si è più liberi di muoversi, dietro l'angolo ti aspetta...

    Simo, solo al mattino e a mezzogiorno, alla sera rinuncia
    devo dire che è molto profonda anche se... pensarci fa venire i brividi!!
  • Dolce Sorriso il 08/06/2010 22:17
    molto bella
    bravo Simone
  • Anonimo il 08/06/2010 22:10
    Bellissima Simone.
    Ho notato un'inversione di tendenza nei tuoi scritti.
    Le tue ultime opere sono più profonde e dense di significato.
    Bravo Simone.
  • Salvatore Ferranti il 08/06/2010 21:13
    bravo simon. sei grande...
  • loretta margherita citarei il 08/06/2010 20:31
    meravigliosa
  • denny red. il 08/06/2010 20:23
    bellissima!! bravo simo, bei versi!! un vicolo.. un brivido..
  • Anonimo il 08/06/2010 19:31
    Da brivido questa tua poesia... ci sono realtà che superano la fantasia!!! nel vicolo di dietro casa si può celare l'orrore. Purtroppo nemmeno la luce del sole ci prottegge più. I vicoli bui e le ombre si annidano sempre più nei cervelli dell'"umana" gente!
    Come sempre una gran bella poesia!
    Ti abbraccio
  • Anonimo il 08/06/2010 19:15
    Orrore scorre copioso
    dal volere assetato
    della morte
    in riflessi d'argento...
    bella
  • Anonimo il 08/06/2010 14:40
    poesia da non leggere alla sera prima di andare a letto, se no non si dorme... bellissima simone
  • cesare righi il 08/06/2010 13:58
    ottima, mi ha fatto pensare alla passione di Gesù... non espressamente a lui, ma alle persone che lo vedevano, alla loro impotenza.
    Bravissimo 5st
  • Elisabetta Fabrini il 08/06/2010 13:00
    Sei allegro Simone stamani, vero?? come mai questa poesia così amara?? Cmq sei sempre bravissimo!
  • laura marchetti il 08/06/2010 13:00
    STUPENDA!!! mozzafiato, sembra di assistere alla scenda di un horror!! grandissimo ed eclettico Simo!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0