username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Non dimenticarlo

La scritta è comparsa ieri
su un muro
che accarezza una curva in discesa
- cara a me
perché l'imbocco ogni giorno
preludio al ritorno a casa -

PRODUCI
CONSUMA
CREPA

Ha usato uno spray nero
l'artista notturno
attorno nessun disegno
nessuna firma
- evidentemente
adora l'anonimato
l'impegnato pensatore -

Sono parole volgari
perché buttate in faccia
senza ritegno
con brutalità infinita
ma le ho portate lo stesso
con me dentro casa
- anche dopo cena
sono rimaste a farmi compagnia -

Solo deluso dalla poesia
perché un tizio
che non ho mai visto
- un poeta di strada -
ha fatto meglio di me
che accarezzo il verso da una vita

Tre verbi
sono riusciti ad atterrarmi
a coagulare il senso dell'esistenza
e a me che ci provo da anni
non rimane che deporre le armi
chiedendo scusa a tutti
per la noia procurata

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 09/06/2010 07:35
    Ottima Salvatore...
    chi innova nello Scrivere...è rifiutato da una critica legata a forme passate...
    è sempre stato così nell'Arte...è troppo avanti per i loro tempi...
  • tania rybak il 09/06/2010 01:49
    meno male esistono poeti come te, altrimenti la vita sarebbe veramente noiosa in questo mondo, bella poesia
  • Anonimo il 08/06/2010 22:29
    Ma che noia procurata, se leggi sotto hai alzato un polverone... questa
    non si chiama "noia" ma interesse per una riflessione! Quindi scrivi,
    ognuno di noi lo farà a suo modo esprimendo quello che sente, sempre!!

  • denny red. il 08/06/2010 20:05
    piaciuta! salva, bravo!
  • Anonimo il 08/06/2010 19:46
    Una scritta per ricordare i tre imperativi che riducono la vita ad una gestualità meccanica che riconduce tutto al materialismo:un monito per dire che la società è dedita al consumismo puro, per cui il poeta è in qualche modo un alienato. Chi non rientra in un ciclo di produzione, viene deluso e mortificato. Riflessione intensa. Complimenti.
  • Patty Portoghese il 08/06/2010 19:29
    Questa è proprio super, ma da qualche altra parte l'avevo già detto, un abbraccioneeee!!
  • karen tognini il 08/06/2010 19:08


    Bravo Salva...
  • loretta margherita citarei il 08/06/2010 17:06
    chi vive la realtà è facile sintetizzare con poche parole, ma i poeti come fanno, se non s'adagiassero sulle ali del sogno... bei versi complimenti
  • francesca cuccia il 08/06/2010 15:56
    Le stesse parole sanno ferire e uccidere senza neanche capire il perchè.
    Bravissimo.
  • Gabriella Salvatore il 08/06/2010 15:17
    Versi molto duri che ci mettono in faccia un mondo crudele in cui davvero non si conosce il limite della parole che si dicono a volte senza pensare. Ognuno ha il suo modo di scrivere ciò che pensa, o sbaglio? Splendida poesia.
  • Dolce Sorriso il 08/06/2010 14:57
    concordo con Dona... piaciuta la poesia
  • Donato Delfin8 il 08/06/2010 14:03
    Ma no Salvatore!!! Su quel sito ci saranno altre direttive (come ben sai!).

    Ognuno ha il suo modo di scrivere ciò che sente e trasmetterlo.
    Può piacere o no ma l'importante è SCRIVERE! e lo fai bene
    Un salutone
  • laura marchetti il 08/06/2010 13:33
    è stupenda... ti riporto una recensione: "ogni poesia è il risultato dell'esclusivo rapporto che il suo autore intrattiene con la scrittura, e tutte insieme mostrano la ricchezza del linguaggio poetico, il verso è libero, ora lungo, ora breve ora attrezzato dei registri del passato, metri rime, ora scevro, lasciando intendere che la parola non può essere chiusa in regole perchè è guidata da un unico principio: concedere spazio al contenuto poetico...(Caterina Aletti)
  • Salvatore Ferranti il 08/06/2010 13:27
    questa poesia è stata cancellata dalla redazione del sito scrivere. Pensate che faccia tanto schifo?
  • Donato Delfin8 il 08/06/2010 13:18
    Bella riflessione
    Ottimo aforisma murale
    dai dai puoi sempre scrivere qualche aforismone o darti all'haiku

    Piaciuta
  • laura marchetti il 08/06/2010 13:05
    una scritta che in poco dice tanto... e tu sai dire sempre tutto!!! bravissimo Sal!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0