username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Rimpianto

Avanzavi lento,
i tuoi passi graffiavano
l'asfalto rovente.
Lo sguardo accecato
da un sole troppo irato,
non vedevi chi intorno a te
viveva su un bordo tagliente
al limite del sentiero.
Non ti sei mai voltato indietro,
nelle loro voci riecheggiava
il tuo nome, invano.
E ora che il tuo peregrinare
su questa aspra terra
volge al termine,
provi un lacerante rimpianto
per ciò che ti sei negato.
Quelle voci ti fanno vibrare
un'anima ormai stanca
di inganni e di rinunce,
ma non ti è concesso
di tornare sui tuoi passi
per lasciarti cullare
da parole d'amore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 30/01/2011 20:24
    Già... indietro non si torna! Ma tutto ha un senso...
  • pina giordano il 24/06/2010 13:35
    Ciao Maria Anita, scusami il ritardo. Mi fa piacere conoscere che sei su fb e andro' subito a chiederti l'amicizia. Per quanto riguarda pubblicare una tua poesia con un'immagine e' sottinteso, per me, aggiungere il tuo nome. e' Tua la poesia non mia.
    A me piace leggere poesie e vorrei farle conoscere ad altri perche' credo sia bello
    far conoscere la bravura di altri poeti. Odio chi mette copyright le proprie opere. Se Pascoli, D'Annuncio, Ungaretti avessero messo copyraight le proprie opere. come avremmo potuto conoscerle noi, e farle girare ad altri?. Riconosco che pero' purtroppo ci sono persone con poca etica e fanno proprie opere non loro. E questo non fa certo onore. Scusami se mi sono protratta un caro saluto e buon fine settimana. Pina
  • maria anita acciarini il 22/06/2010 00:09
    Un grazie di cuore a Manuela e a Giacomo. Molto gentili!
  • Giacomo Scimonelli il 21/06/2010 12:15
    brava.. la mia paura è proprio quella di vivere la mia fine con i rimpianti... rimpianti che ti uccidono dentro annientandoti... poesia vera... complimenti
  • Manuela Magi il 10/06/2010 22:08
    Molto bella.
    Un lento dire nel peregrinare di un estremo rimpianto.
    Un titolo azzeccato per le tue parole.
    Complimenti.
  • maria anita acciarini il 08/06/2010 17:54
    cara Pina la tua richiesta l'ho molto gradita. Tutte le poesie che ho pubblicato qui credo siano già anche in fb, nel mio profilo, ovviamente, perciò è inutile che ti dica che se desideri pubblicarla abbinandola ad una tua immagine sul tuo profilo, dovresti mettere in calce il mio nome, per evitare che i miei contatti la riconoscano e facciano commenti poco piacevoli per te. ( è già capitato che "qualcuno" abbia preso una mia poesia e a mia insaputa l'abbia pubblicata sul suo profilo, facendola passare per sua. Non ti dico le reazioni dei miei amici... ahahah... mi sono sentita tanto protetta!!! ahahah...) . Ti saluto e ti ringrazio per averla gradita!
  • pina giordano il 08/06/2010 14:44
    Scusami Maria Anita per errori di battitura. vorrei chiederti se posso prendere una tua poesia e farla conoscere su fb abbinandola con una immagine sul mio profilo...
    grazie. Pina
  • pina giordano il 08/06/2010 14:39
    "ma non ti e' concesso di toenare sui tuoi passi"
    peccato... leggendola verso per verso.. chissa'
    perche' attendevo un finale di speranza un
    poter cullarsi su parole d'amore...
    ma riflettendoci credo che questa sia la realta'
    della vita... non si puo' vincere sempre.
    complimenti per questa poesia. piacere di averti leta
    pina
  • maria anita acciarini il 08/06/2010 13:36
    Grazie Salvatore... mi fa molto piacere che tu l'abbia "gustata fino in fondo".
  • Salvatore Ferranti il 08/06/2010 13:13
    molto bella questa poesia. l'ho gustata fino in fondo...
    complimentoni all'autrice.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0