accedi   |   crea nuovo account

Mephisto

Un tempo tu apparivi camuffato
sceglievi una persona solamente
stendevi di nascosto il tuo trattato
donavi tutto e non volevi niente:
sol l'anima-dicevi-è poca cosa
in cambio ti darò grande ricchezza
la tua vita sarà meravigliosa
giovane, amato, di grande bellezza.
Oggi, Mephisto, non sei come prima
più non voli di notte col mantello,
volto grifagno, con le corna in cima,
più non puzzi come uno zolfanello,
Sei penetrato dentro allo strumento
tecnologico e assai sofisticato
delle masse diuturno godimento
che il viver della gente ha trasformato.
Ti sei sistemato in televisione
da mane a sera vendi i tuoi raggiri
proponi tutta la tua produzione
a sedurre tutti quanti ormai aspiri.
Ma mi spiace per te, sarai deluso
quando d' anime tu farai la conta
constaterai che oggi non è più in uso
d' anima possedere almen l'impronta.
L'anima oggi è un inutile accessorio
quello che conta è il bene materiale
ciascun ritiene più consolatorio
vivere come vive l'animale.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 08/06/2010 22:15
    Gian Paolo l'anima ora è un optional e quindi Mephisto godrebbe ben poco!!

    Bellissima riflessione
  • loretta margherita citarei il 08/06/2010 17:01
    bella riflessione, condivisa
  • laura marchetti il 08/06/2010 13:29
    bellissima bacchettata a tutti... l'anima... questa sconosciuta!! poesia scorrevole e molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0